Caso Forteto, chiesto il processo per Fiesoli e per altri 22 indagati. I difensori di Fiesoli s’indignano per la mancata comunicazione

Tra gli indagati, spicca il capo spirituale della comunità, Rodolfo Fiesoli, il suo braccio destro Luigi Goffredi ed altre 21 persone che  avrebbero partecipato o assistito alle violenze contestate

Firenze, 27 dicembre 2012 – La procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per i 23 indagati dell’inchiesta sui presunti abusi sessuali, anche su minori, che sarebbero avvenuti all’interno della comunità del Forteto, in Mugello. Tra gli indagati, spicca il capo spirituale della comunità, Rodolfo Fiesoli, il suo braccio destro Luigi Goffredi ed altre 21 persone che, in qualità di famiglie affidatarie di minori, avrebbero partecipato o assistito alle violenze contestate. L’inchiesta è condotta dal procuratore aggiunto Giuliano Giambartolomei e dal sostituto procuratore Ornella Galeotti.

di Stefano Brogioni

 

Fonte: LA NAZIONE

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2012/12/27/822210-caso_forteto_chiesto_processo_fiesoli_altri_indagati.shtml

Qui l’articolo precedente pubblicato da LA NAZIONE

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2012/10/17/787882-forteto-indagati.shtml

 

Gli avvocati di Rodolfo Fiesoli: “La richiesta di processo? Saputo solo dai giornali”

Gli Lucia Mininni e Lorenzo Zilletti stigmatizzano: “Un altro caso di atti depositati in edicola. Ci manca di apprendere dal giornalaio l’esito dell’udienza”

“I difensori di Rodolfo Fiesoli apprendono oggi da organi di stampa quotidiana che la Procura fiorentina ha richiesto il rinvio a giudizio del proprio assistito, nella cosiddetta vicenda del Forteto. Un altro caso di atti depositati in edicola. Di questo passo, in un futuro non troppo lontano, saranno reperibili dal giornalaio succulente anticipazioni sull’esito di udienze ancora da celebrare”. Lo scrivono in una nota gli avvocati Lucia Mininni e Lorenzo Zilletti stigmatizzando la circostanza di aver appreso dagli organi di informazione, anziché tramite comunicazione formale, dell’iniziativa della procura di Firenze.

 

Ad oggi, fanno sapere i due legali, né loro né Fiesoli – il patron della comunità di recupero Forteto accusato di violenza sessuale a minori e maltrattamenti – hanno ricevuto nessun atto formale. Come già appreso, la procura di Firenze sta per chiedere il processo per Fiesoli e altri 22 indagati nella vicenda del Forteto.

 

Fonte: ANSA

http://www.gonews.it/articolo_172087_Gli-avvocati-di-Rodolfo-Fiesoli-La-richiesta-di-processo-Saputo-solo-dai-giornali.html

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...