Alabama: bimbo da 3 giorni ostaggio di un folle Piange e chiede dei genitori

1 febbraio 2013

(Midland City (Alabama), 1 feb. – Piange e chiede dei genitori il piccolo ostaggio da quasi tre giorni nelle mani di un folle, che lo ha rinchiuso in un bunker sotterraneo in Alabama. Lo ha riferito il sindaco della minuscola comunita’, Midland City (2.300 abitanti), teatro della terribile vicenda.
I negoziatori cercano di convincere il sequestratore a rinunciare all’impresa: Jimmy Lee Dykes e’ un veterano del Vietnam, camionista in pensione 65enne e probabilmente vittima di disturbi post-traumatici, descritto dai vicini come ‘violento’ e ‘paranoico’. Non e’ ancora chiaro che cosa chieda, ma si sa che ha profondi sentimenti anti-governativi e appartiene a una setta millenarista. Il bimbo, che si chiama Ethan (‘Love Bug’, per la famiglia), compira’ tra due settimane 6 anni. Il bunker scavato a poco piu’ di un metro sotto terra avrebbe un’ampiezza 2 metri per 2 metri e mezzo: all’interno una tv, elettricita’, acqua e cibo. Secondo le autorita’ il folle ha cibo sufficiente per rimanervi almeno 8 giorni.

Fonte: AGI

http://www.agi.it/estero/notizie/201302010833-est-rt10013-usa_sequestro_alabama_sindaco_il_bimbo_chiede_dei_genitori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...