MEDICINA E PSEUDOSCIENZA: questione di metodo, già nel 1784

Marzo 2014

di Silvia Bencivelli

 

Nel 1784 una commissione istituita dall’Accademia Francese delle Scienze presieduta da Benjamin Franklin smascherava un impostore di successo, e riconosceva per la prima volta l’effetto placebo. Nell’anno di grazia 2014 una nuova commissione, anch’essa presieduta da un americano, si trova a dover ricominciare da capo. Siamo in Italia, e 230 anni di storia della medicina sembrano essere passati invano.

Siamo nel 1784: l’Accademia francese delle scienze decide di capire che cosa sia, e soprattutto se davvero funzioni, il controverso metodo terapeutico chiamato mesmerismo. Così convoca una commissione di esperti, la fa presiedere nientemeno che da Antoine Lavoisier e da Benjamin Franklin, chiamato dalla lontana America. E si procede a una sperimentazione secondo tutti i crismi della scienza.

Il mesmerismo si fonda sulla teoria del medico e filosofo Franz Mesmer per cui il nostro organismo funzionerebbe grazie al movimento di un fluido vitale: quando il suo movimento nel corpo è disturbato, ecco che insorgono disturbi e malesseri. La cura perciò sarebbe il riallineamento di questo fluido, da operare con l’applicazione di calamite sul corpo del paziente. All’epoca, il mesmerismo è così famoso e diffuso che finisce anche nel libretto di Così fan tutte, di Lorenzo Da Ponte musicato da Mozart, e Mesmer, con la sua Società dell’armonia universale, diventa in pochi anni ricco e famoso.

Peccato che il responso della commissione sia chiaro: la storia delle calamite non funziona. O meglio: se ha qualche effetto sul benessere del malato è solo grazie a quello che oggi chiamiamo effetto placebo. Si tratta del primo impiego di un esperimento del tipo in cieco in medicina, in cui il paziente non sa se venga di volta in volta applicata la calamita, per non farsi influenzare. Così si registrano i miglioramenti che lui stesso dichiara e si va a vedere se davvero ci sia una correlazione tra lo stato di salute e la presenza della calamita.

Si tratta anche del primo riconoscimento dell’effetto placebo….

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO, QUI

http://stradeonline.it/scienza-e-razionalita/461-medicina-e-pseudoscienza-questione-di-metodo-gia-nel-1784

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...