Dopo Scientology, anche il rappresentante austriaco della controversa Chiesa dell’Unicazione del rev. Moon, attacca il Rapporto sulla protezione dei minori dalle derive settarie

29/3/2014

Peter Zoehrer, segretario generale di Foref-Europe e noto rappresentante austriaco della controversa Chiesa dell’Unificazione del Rev. Moon, (ha rivestito il ruolo di Reverendo e presidente di IIFWP per l’Europa Centrale), ha inoltrato una formale denuncia contenente un forte attacco al relatore del Rapporto sulla protezione dei minori dagli eccessi delle derive settarie, Rudy Salles.  Il Rapporto adottato dalla Commissione Affari Giuridici e dei Diritti dell’Uomo dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, in data 3 marzo 2014, e che rappresenta il frutto di un lungo e approfondito lavoro (2011-2014) finalizzato a garantire attraverso gli opportuni strumenti e programmi informativi e preventivi, la tutela dei minori dai pericoli costituiti da gruppi ad alto rischio, verrà discusso e votato in assemblea plenaria nelle tornate del 7 e 10 aprile.

Qui il link dove consultarlo http://assembly.coe.int/nw/xml/XRef/X2H-Xref-ViewPDF.asp?FileID=20544&lang=en

La Chiesa di Scientology, aveva fatto pervenire all’Osce una relazione fortemente critica sul rapporto in oggetto sei mesi prima della sua stessa pubblicazione, il cui testo appare non dissimile da quelli redatti da coloro che hanno inoltrato le proprie missive all’attenzione di Anne Brasseur, presidente dell’Assemblea Parlamentare al Consiglio d’Europa e del Segretario generale, nell’intento di delegittimare il lavoro del Rapporteur Rudy Salles.

Un sito anonimo ha provveduto alla traduzione in lingua italiana del testo a firma di Peter Zoherer.

http://www.societaereligione.it/2014/03/cosa-bolle-in-pentola-al-consiglio-deuropa-il-rapporto-rudy-salles/

Segnaliamo dunque anche questa pagina certi che non risulterà difficile comprendere per il lettore interessato, come gli obiettivi di chi si oppone al Rapporto, costituiscano solo apparentemente una preoccupazione per la libertà religiosa delle minoranze, e di fatto mirino, anche e soprattutto mediante attacchi ad personam, (una strategia tipica di talune controverse organizzazioni), a impedire che possano essere approvate misure volte alla concreta tutela dei diritti dei minori inseriti in contesti settari abusanti e degli stessi cittadini europei. Ricordiamo che la richiesta di attivazione di un Osservatorio Europeo sui movimenti a carattere settario, non nasce come riferito nella denuncia di Zoehrer da un progetto della Missione interministeriale di vigilanza e contrasto alle derive settarie (MIVILUDES), bensì risulta tra le indicazioni già contenute nella Raccomandazione 1412(1999) dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa che ha infatti, tra l’altro, sollecitato gli Stati membri a “ istituire un osservatorio europeo su gruppi di natura religiosa, esoterica o spirituale per rendere più facile per i centri nazionali  lo scambio di informazioni

Non sorprende infine, che i bambini vittime di gruppi coercitivi ed estremisti e la loro tutela, non sembrino di alcun interesse per il dott. Peter Zoehrer,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...