Caso della “santona mummificata”. Indagata la famiglia per occultamento di cadavere. Credevano sarebbe risorta

29/4/2014

Cuneo, indagata tutta la famiglia per la “santona” mummificata: credevano che sarebbe risorta

Svolta a sei mesi dal ritrovamento a Borgo San Dalmazzo del corpo mummificato di una donna morta vent’anni fa. Tutti i parenti più stretti accusati di occultamento di cadavere

Per la procura di Cuneo il giallo della mummia di Borgo San Dalmazzo – la donna ritrovata mummificata ormai quasi sei mesi fa in una villetta alla periferia della città – è risolto. Graziella Giraudo era morta quasi vent’anni fa, nel 1996. 

Ma soprattutto la consuocera – Rosa Giraudo, che viveva nella stessa casa della morta – era convinta che fosse una santona e che sarebbe risorta….

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO QUI:

http://torino.repubblica.it/cronaca/2014/04/29/news/otto_indagati_per_la_mummia_di_borgo_san_dalmazzo_credevano_nella_resurrezione-84735596/?ref=HREC1-12

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...