Regno Unito: in aumento i casi di abusi su minori, pedofilia e omicidi rituali basati sulla credenza nella stregoneria. 27 le denunce pervenute lo scorso anno a Scotland Yard

8/10/2014

NOTA: Leggi in margine all’articolo originale, libera traduzione a cura favisonlus

Rise in child abuse cases linked to twisted beliefs in witchcraft

More and more cases of ritual child abuse linked to twisted beliefs in witchcraft are being reported to the police.

Scotland Yard has received 27 allegations in the past year, including two claims of rape; a child being swung around and smacked in the head “to drive out the devil” and other youngsters being dunked in water.

.

A number of horrific child killings have been linked to these beliefs, including the murder of 15-year-old Kristy Bamu, who was tortured and drowned by his sister and her boyfriend in 2010; and the death of Victoria Climbie.

Victoria Climbie

 

The number of cases ritualistic or faith-based abuse of children reported to Scotland Yard has increased year-on-year over the past decade.

  • A total of 24 were passed to the force in 2013; 19 in 2012 and nine in 2011
  • Since 2004, 148 cases have been referred to the Met

Police officers will meet with a group including teachers, child care and health workers today at London’s City Hall to discuss how to tackle the issue, which is rarely reported.

Abuse linked to belief is a horrific crime which is condemned by people of all cultures, communities and faiths. A number of high-profile investigations brought the issue of ritual abuse and witchcraft into the headlines but it is important that professionals are clear about the signs to look for.

Families or carers genuinely believe that the victim has been completely taken over by the devil or an evil spirit, which is often supported by someone who within the community has portrayed themselves as an authority on faith and belief.

Regardless of the beliefs of the abusers, child abuse is child abuse.

– DETECTIVE SUPERINTENDENT TERRY SHARPE, METROPOLITAN POLICE

A new training film will be launched at the event today.

We are not remotely surprised that the Metropolitan Police alone has already received 27 referrals of this type this year – or three a month.

We are pleased that the Metropolitan Police has undertaken such great work in this area, but we are convinced that this form of abuse is hidden, and that the statutory agencies across the UK are facing similar situations.

– SIMON BASS, CHURCHES’ CHILD PROTECTION ADVISORY SERVICE

Kristy Bamu’s appalling death was one of a handful of chilling cases where an apparent belief in witchcraft has been linked to extreme violence against children.

Kristy Bamu

 

The 15-year-old was tortured and savagely beaten before he drowned in a bath at his sister’s flat in east London on Christmas Day 2010.

Magalie Bamu and her boyfriend Eric Bikubi became convinced that he was possessed by kindoki, or witchcraft,  and was trying to harm or control another child of the family.

 Magalie Bamu (left) and Eric Bikubi

 

Another case that sparked public revulsion was that of Victoria Climbie, who was beaten, burned with cigarettes and forced to sleep in a bin liner in a bath during her short life.

The eight-year-old’s great aunt Marie Therese Kouao and her boyfriend Carl Manning both claimed that the little girl was possessed. They were found guilty of her murder in 2001.

Marie Therese Kouao and her niece Victoria Climbie

 

 

Fonte: itv

http://www.itv.com/news/london/2014-10-08/rise-in-child-abuse-cases-linked-to-twisted-beliefs-in-witchcraft/

 

Aumento dei casi di abuso di minori legati a contorte credenze nella  stregoneria

 

Sempre più casi di pedofilia rituale legata alle contorte credenze nella stregoneria sono stati segnalati alla polizia.

Scotland Yard ha ricevuto 27 denunce nel corso dell’anno passato, tra cui due denunce di stupro; un bambino circondato e colpito alla testa “per scacciare il diavolo” e altri ragazzi immersi nell’acqua.

Un certo numero di terribili omicidi di bambini sono stati collegati a queste credenze, tra cui l’omicidio del 15enne Kristy Bamu, che fu torturato e annegato da sua sorella col suo ragazzo nel 2010;  e la morte di Victoria Climbie.

Il numero di casi rituali o di abuso basati sulla fede di  bambini segnalati a Scotland Yard è aumentato di anno in anno negli ultimi dieci anni.

  •   Un totale di 24 casi sono stati sottoposti alla forze di polizia nel 2013; 19 nel 2012 e nove nel 2011
  •    Dal 2004, 148 c sono stati  i casi riferiti al Met

Gli agenti di polizia si incontreranno oggi al City Hall di Londra con un gruppo di insegnanti e operatori per la tutela e la salute dei bambini, per la valutazione del problema, che raramente viene denunciato.

L’abuso legato a un credo è un crimine orrendo condannato dalla gente di tutte le culture, comunità e fedi. Un certo numero di indagini di alto profilo ha portato alla ribalta la questione degli abusi rituali e della stregoneria, ma è importante che i professionisti siano chiari circa i segnali da cercare.

Le famiglie  credono sinceramente che la vittima sia  stata completamente posseduta dal demonio o da uno spirito maligno, convinzione spesso supportata da chi all’interno della comunità  è dipinto come un’autorità della fede e del credo.

Indipendentemente dalle credenze degli abusatori,  l’abuso di minori resta abuso di minori.

 

– IL DETECTIVE TERRY SHARPE, della POLIZIA METROPOLITANA

Durante l’evento di oggi sarà lanciato un nuovo film formativo.

Siamo relativamente sorpresi che la polizia metropolitana abbia ricevuto solo  27 denunce di questo tipo quest’anno – ovvero tre al mese.

Siamo lieti che la Polizia Metropolitana abbia intrapreso questo grande lavoro nel settore, ma restiamo convinti che questa forma di abuso resti nascosta e che le agenzie statali del  Regno Unito si trovino di fronte a situazioni simili.

 

– SIMON BASS, SERVIZIO DI ORIENTAMENTO E PROTEZIONE MINORI PER LE CHIESE

La morte spaventosa di Kristy Bamu è stato uno dei casi agghiaccianti in cui  la fede nella stregoneria era collegata a una violenza estrema contro i bambini.

 

Il 15enne è stato torturato e picchiato selvaggiamente prima di essere annegato nel bagno dell’appartamento di sua sorella a est di Londra, il giorno di Natale del 2010.

 

Magalie Bamu e il suo fidanzato Eric Bikubi erano convinti  fosse colpito da kindoki o stregoneria, e che  stava cercando di danneggiare e controllare un altro figlio della famiglia.

 

Un altro caso che ha suscitato repulsione pubblica è stato quello di Victoria Climbie di otto anni, che è stata picchiata, bruciata con le sigarette e costretta a dormire in un bidone in un bagno durante la sua breve vita.

 

Maria Teresa Kouao e il suo fidanzato Carl Manning, sostennero entrambi che la bambina era posseduta. Sono stati riconosciuti colpevoli del suo omicidio nel 2001.

 

….

ARTICOLO DI ARCHIVIO Marzo 2012:

Omicidi, torture e stregoneria. Scotland Yard: Londra capitale della magia nera

 

La donna che ha macellato il fratello di quindici anni accusandolo di essere uno stregone non prova nessun rimorso. Nè lei, Magalie Bamu, né tantomeno lui, il fidanzato Eric Bikubi, che ha fatto il grosso del lavoro prima di dare al piccolo Kristy il colpo di grazia. Era il giorno di Natale del 2010. Il ragazzo ha capito che era finita. E in quell’istante, dopo ventiquattro ore di torture, si è sentito sollevato. «Voglio solo morire adesso».

In un appartamento della periferia est di Londra lo avevano picchiato con una sbarra di ferro. Sulla schiena e sulla testa. E con un martello gli avevano frantumato i denti e lacerato la bocca. Gli avevano anche strappato un orecchio con le tenaglie. Girdavano impazziti. C’era sangue dappertutto. «Ecco che cosa si merita chi pratica la magia nera». Poi Magalie, 29 anni, una donna con una bellezza pacata e persino un po’ ieratica, ex commessa di Mark & Spencer, aveva preso in braccio il pupazzo disarticolato che gemeva come un vitello e lo aveva infilato nella vasca piena di ghiaccio e acqua gelata. Eric Bikubi aveva portato in bagno anche i due fratelli più piccoli. «Dovete guardare». Si era avvicinato a Kristy e gli aveva premuto la testa sotto l’acqua, finchè il suo corpo aveva smesso di tremare. Giovedì pomeriggio Megalie Bamu ed Eric Bikubi sono stati condannati all’ergastolo. «Non potevamo fare altro, si rifiutava di confessare», ha detto Magalie. Due pazzi? Probabilmente. Certamente non isolati.

Nove giorni prima della morte di Kristy, nella stessa zona, la mamma Shayma Ali aveva sventrato – è questa la parola che si legge nel rapporto della polizia – la sua bambina di quattro anni. Era convinta che in pancia si portasse il demonio. Faceva parte di una setta evangelica cristiana. Come Eric Bikubi e Megalie Bamu. Secondo il dottor Richard Hoskins, consulente della polizia metropolitana, «questa forma di violenza selvaggia è estesa e ormai fuori controllo su tutto il territorio del Regno». Un portavoce di Scotland Yard ha aggiunto che i casi di minorenni torturati perché accusati di praticare o subire la magia nera, sono stati ufficialmente ottantatré negli ultimi dieci anni. «Ma si tratta di numeri sottostimati. Abbiamo la percezione che i crimini nascosti siano centinaia». Delitti commessi nelle comunità africane, asiatiche e caraibiche. Stregoni, sacrifici umani, esorcismi, amuleti, ossessioni, pozioni magiche e deliri.

Il caso che portò alla luce il disastro fu quello di Victoria Climbie. Aveva otto anni ed era arrivata a Londra dalla Costa d’Avorio nel 2000. Uno zio la riempì di botte e la lasciò crepare di fame. «Sei una strega maledetta». L’anno successivo il tronco di un giovane nigeriano fu ritrovato nel Tamigi. Testa, gambe e braccia mozzate. Nello stomaco aveva un quantitativo innaturale di erbe medicinali e un flaconcino pieno di oro. Nessuno ha mai pagato per quel crimine. Ma Scotland Yard è convinta che si sia trattato di un sacrificio rituale. Il tentativo di far guarire dal cancro un malato terminale. Una vita offerta agli dei in cambio di un’altra. Da quel momento le statistiche si sono arricchite senza sosta. Ragazzi e ragazze torturati o accecati con il peperoncino.

Debbie Ariyo, dell’Associazione Africana Contro gli Abusi sui Bambini, è certa che «non tutte le chiese estremiste e non tutti i pastori usano la magia nera e le minacce alle famiglie per manipolare le persone. Ma è vero che alcune lo fanno. Ed è vero che ci sono decine di piccoli in pericolo ogni giorno».

Gli avvocati di Eric Bikubi, disoccupato che giurava agli amici di essere un grande allenatore di pallone e di avere giocato contro il capitano della nazionale inglese John Terry, hanno provato a sostenere che il loro cliente non fosse in grado di intendere e di volere. «E’uno schizofrenico». Hanno aggiunto che da bambino era stato allontanato dalla famiglia, in Congo, perché sospettato di essere abitato dal male. Un ricordo che lo stesso Bikubi teneva relegato nell’oblio per proteggere il precario equilibrio del suo presente, una superstizione alla quale ha finito per credere. La storia ai giudici dell’Old Bailey è sembrata irrilevante. Il papà di Kristy Bamu, lasciando il tribunale, ha dichiarato: «mio figlio è stato ammazzato come una mucca al macello». Poi si è preso la testa tra le mani ed è scoppiato a piangere.

 

Fonte: LA STAMPA

http://www.lastampa.it/2012/03/03/blogs/oxford-street/omicidi-torture-e-stregoneria-scotland-yard-londra-capitale-della-magia-nera-tvWMkyUZIJp1G4CHIQE1mM/pagina.html

 

NOTA: LEGGI ANCHE ARTICOLO DI ARCHIVIO “Il dramma silenzioso dei bambini stregoni” PUBBLICATO QUI:

http://www.giornalettismo.com/archives/280216/il-dramma-silenzioso-dei-bambini-stregoni/

 

Il dramma silenzioso dei bambini stregoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...