Il racconto di una donna genovese finita nelle grinfie dei due maghi arrestati per stupro. La sua denuncia fu ignorata

27 Febbraio 2015

“Maghi” stupratori, il racconto: «Sono finita da loro cercando un lavoro»

Matteo Indice
Alessandro Ponte

Oggetti sequestrati dalla Procura

Genova – Chiara aveva da poco compiuto diciott’anni con l’incubo d’essere nullafacente: «Cercavo lavoro disperatamente, mi sono rivolta a una donna di cui avevo trovato il biglietto da visita in un bar». Il peggio è venuto in fretta: «Diceva che avevo un’aura cattiva, che me ne dovevo liberare e sono finita a Montecarlo, a fare sesso con un uomo molto più anziano. L’ho assecondato per poi fuggire…». Aveva pure presentato una denuncia alla polizia genovese, ma si pensò bene di accantonarla bollandola come il racconto d’una mitomane.

Non lo era per nulla. E Chiara, che vive a Sestri Ponente, è una delle dodici vittime individuate dopo dalla Procura e dalla squadra mobile di Torino…

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO QUI:

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/02/27/ARkW5EfD-cercando_stupratori_racconto.shtml

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...