Rovinato da Scientology. Il racconto di un ex adepto italiano

8 Aprile 2015

TESTIMONIANZA

Pier Paolo Caselli: «Io rovinato da Scientology»

Pressioni. Ricatti morali. E 100 mila euro buttati. Un ex adepto italiano a L43: «Sono maestri del senso di colpa. Ho pensato anche al suicido. Ora li combatto».

 

di

Entrare in Scientology non è difficile.
Anche uscirne è possibile, almeno sulla carta.
Il problema vero è quello che c’è in mezzo: pressioni psicologiche, soldi (tanti) elargiti all’organizzazione, sensi di colpa.
Lo raccontano le storie degli ex adepti americani, raccolte dal documentario Going clear, che la Hbo ha trasmesso negli Usa il 30 marzo e che è atteso nei cinema italiani il 25 giugno, distribuito da Lucky Red.
Lo dicono le parole di Paul Haggis, regista e sceneggiatore di Hollywood che a differenza di altri suoi colleghi dello star system ha deciso di lasciare l’organizzazione, e degli altri fuoriusciti.
Lo possono confermare anche gli ex scientologi italiani…

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO QUI:

http://www.lettera43.it/esclusive/pier-paolo-caselli-io-rovinato-da-scientology_43675165369.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...