Testimoni di Geova e abusi su minori: il caso Candace Conti e la decisione della Corte d’Appello della California (Trad. ITA)

Aprile 2015

Libera traduzione a cura favisonlus dell’articolo “California court guts child abuse ruling against Jehovah’s Witnesses” a firma di Trey Bundy per Reveal, del 14 aprile 2015

 

Candace Conti ha attirato l’attenzione di tutto il mondo per la sua lotta contro i Testimoni di Geova, quando una giuria le ha assegnato 28 milioni di dollari come risarcimento danni – il più grande verdetto nella storia degli Stati Uniti. per una singola vittima di abusi sui minori, contro una organizzazione religiosa-.

Candace Conti

 

L’importo è stato successivamente ridotto a 15,6 milioni dollari, inclusi 8,6 milioni di dollari di danni punitivi.

Ora, tre anni dopo, la corte d’appello ha eroso ulteriormente la sua vittoria sentenziando che la dirigenza dei Testimoni di Geova non aveva il dovere di avvertire la congregazione che un confesso molestatore di bambini era uno di loro. Come risultato, i giudici hanno eliminato i danni penali nel processo. La Conti deve ricevere solo $ 2,8 milioni.

La decisione della Corte d’Appello della California è l’ultima sentenza in una valanga di azioni legali rivolte contro le politiche dei Testimoni di Geova che ordinano agli anziani di mantenere segreti  gli abusi sui minori  alle loro congregazioni e alle autorità secolari.

Conti, che non è più una Testimone di Geova, aveva citato in giudizio il suo violentatore, la sua ex congregazione di Fremont e la Watchtower Bible and Tract Society di New York – società madre dei Testimoni di Geova – nel 2011. Ha sostenuto che le politiche della Watchtower permisero a un testimone di Geova di nome Jonathan Kendrick  di  molestarla più volte quando aveva dai 9 ai 10 anni.

Kendrick aveva ammesso agli anziani di congregazione di North Fremont di aver abusato sessualmente della sua figliastra. Gli anziani hanno informato la Torre di Guardia della confessione di Kendrick nel 1993, ma in linea con la politica della Watchtower (Torre di Guardia) non l’hanno notificato alla polizia né hanno avvertito la congregazione. Poco dopo, dice Candace Conti, Kendrick ha iniziato ad abusare di lei.

Nella loro sentenza di lunedì, i giudici hanno detto che obbligare la dirigenza dei Testimoni di Geova ad avvertire i fedeli sui pedofili sarebbe stato troppo oneroso.

“Anche se è facilmente prevedibile che qualcuno che ha molestato un bambino possa farlo di nuovo, il gravame che la messa in guardia creerebbe e le conseguenze sociali negative che produrrebbe l’incombenza supererebbero la sanzione,” hanno scritto i giudici.

“L’onere sarebbe notevole, perché il precedente potrebbe richiedere a una chiesa di intervenire ogni volta che ha motivo di ritenere che un membro di Congregazione è capace di fare del male, e la portata di tale dovere non può essere circoscritto con precisione”.

“Dal momento che la ‘politica della segretezza’ era l’unica base di valutazione per i danni punitivi contro la Torre di Guardia, il risarcimento per danni punitivi deve essere invertito”, hanno aggiunto i giudici.

In un’intervista Rick Simons, avvocato della Conti, ha espresso disaccordo rispetto la nuova decisione.

“Pensano che in termini di politica pubblica ci sia troppo rischio nell’ampliare i doveri e la responsabilità della chiesa”,  ha detto. “Noi crediamo ci siano troppi abusi sui minori in queste istituzioni.”

Non è stato possibile raggiungere subito la Conti  per un commento.

I giudici hanno inoltre toccato un dibattito nazionale sulle eccezioni religiose al segnalare gli abusi sui minori. La legge della California impone al clero di segnalare sospetti abusi su minori alle autorità secolari, a meno che ne vengano a conoscenza attraverso una comunicazione penitenziale, come la confessione nella chiesa cattolica. L’ammissione del 1993 di Kendrick agli anziani, hanno scritto, non è riuscita a soddisfare tale criterio.

“Il privilegio delle comunicazioni penitenziali non si applica a meno che la comunicazione sia effettuata ‘in presenza di nessuna terza persona per quanto il penitente ne sia consapevole,’ una condizione non soddisfatta in occasione dell’incontro della famiglia Kendrick con gli anziani di Congregazione,” hanno scritto i giudici.

Decine di cause legali negli ultimi anni si sono concentrate su una serie di pro-memoria della Watchtower risalenti al 1989 che hanno diretto gli anziani a tenere segreti  i casi di abuso di minori alle forze dell’ordine e alle loro congregazioni.

Funzionari della Watchtower hanno testimoniato sotto giuramento che, dal 1997, l’organizzazione ha raccolto informazioni dettagliate sugli abusatori pedofili noti nelle proprie congregazioni.

L’anno scorso, un giudice di San Diego ha assegnato a Jose Lopez, – un ex Testimone di Geova che è stato abusato da un uomo della sua congregazione di San Diego quando aveva 7 anni – , 13,5 milioni dollari dopo che la Torre di Guardia aveva rifiutato di fornire la lista dei predatori noti.

Nel caso Conti, la giuria ha confermato la sentenza del tribunale di grado inferiore che la Torre di Guardia e gli anziani della congregazione di North Fremont hanno fallito nel sorvegliare Kendrick quando predicava porta a porta nella comunità, pratica che i testimoni di Geova chiamano  servizio di campo.

Secondo la Conti, gli anziani di North Fremont l’avrebbero associata con Kendrick per lunghi pomeriggi di servizio di campo. La donna afferma che Kendrick  ha usato quelle opportunità per portarla a casa sua e abusarla sessualmente.

“Mentre la Congregazione può non essere stata in grado di sorvegliare il comportamento di Kendrick dopo il termine del programma del servizio di campo, avrebbe potuto controllare il suo accesso alla Conti durante il servizio di campo,” hanno scritto i giudici.

Sebbene Kendrick ha confessato di aver abusato della sua figliastra, e più tardi della sua pronipote, nega gli abusi sulla Conti.

Funzionari della Watchtower hanno detto alla corte che permettono ai molestatori di bambini di svolgere il servizio di campo, ma non da soli o con un bambino. Non hanno potuto, tuttavia, produrre alla corte un documento scritto su questa politica.

“Anche se la Watchtower aveva una politica di prevenzione dei pedofili noti dallo svolgere servizio di campo da soli o con i bambini, non vi è alcuna prova che abbia fatto nulla per attuare tale politica nel caso di Kendrick,” ha riscontrato la corte.

I giudici hanno continuato a sottolineare il grande rischio di permettere ai  pedofili di predicare porta a porta: “Sono una minaccia anche per i bambini della comunità, quando sono impegnati in questa attività. La prospettiva dei bambini che aprono le porte al proselitismo dei pedofili è spaventosa. ”

I funzionari della Watchtower non hanno al momento commentato. James McCabe, l’avvocato che rappresenta la comunità di North Fremont, ha rifiutato di commentare.

Simons ha detto che la Conti non ha ancora deciso se ricorrere contro la sentenza della corte. Ha 30 giorni di tempo per farlo.

Questa storia è stata curata da Fernando Diaz e la copia editata da Sheela Kamath.

Trey Bundy può essere contattato su tbundy@cironline.org

 

FONTE: Reveal

http://www.revealnews.org/article/california-court-guts-child-abuse-ruling-against-jehovahs-witnesses/

 

NOTA: Il testo della sentenza d’appello è consultabile qui:

http://www.courts.ca.gov/opinions/documents/A136641.PDF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...