Le Figaro. Derive settarie e salute: una piaga in aumento (Trad. ITA)

Le Figaro. Derive settarie e salute: una piaga in aumento

6 Maggio 2015

Libera traduzione a cura favisonlus

Abuso della professione medica, privazione di cure. Il recente rinvio a giudizio di un presunto guru riapre il dibattito sui pericoli delle pratiche devianti.

Il caso è passato quasi inosservato, ma è sorprendente. Il 26 marzo, il leader del movimento settario “la Grande Mutation” è stato incriminato dal giudice istruttore parigino, con altre cinque persone, per  “abuso di debolezza”. L’uomo,  78enne, che sostiene di curare malattie così gravi come il cancro attraverso la sua conoscenza delle energie vibrazionali, e con il semplice aiuto di un pendolo, in effetti è oggetto di diverse denunce. Sotto la sua influenza, alcuni seguaci affetti da gravi patologie avrebbero così interrotto le cure e messo in pericolo la loro vita.

Un caso del tutto banale nel campo delle derive settarie della salute. Ciò che lo è assai meno è il profilo del presunto guru. « Dottore in Scienze, associato di Fisiologia-biochimica all’Università di Paris Sud (Orsay) », recita il retro di alcuni libri esoterici di cui è autore.

Un CV impeccabile e titoli che, dopo la verifica degli investigatori, si rivelano essere veri. Si è lontani da titoli esotici di cui si ammantano la maggior parte dei sedicenti terapeuti a capo di tali movimenti settari.  E’ l’eccezione che conferma la regola?

In forte crescita

« No, risponde il dottor Patrick Romestaing, vice presidente del CNOM (Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Medici), sempre più movimenti evidenziano una personalità con un certo bagaglio accademico o in rari casi un medico, che serve loro da garante scientifico ». Una ragione in più per prendere sul serio la potenziale influenza del leader de ” la Grande Mutation” sui suoi 200 seguaci. Alla Caimades, (Centro di assistenza e intervento in materia di derive settarie), incaricata dell’inchiesta giudiziaria, si parla di una “faccenda di grande portata » con una copertura geografica inusuale.

Da qualche tempo, questo tipo di derive – sia provenienti da gruppi organizzati o singoli guru – da molti grattacapi al governo. «La malattia è sempre stato un ideale punto di partenza per le sette, ma negli ultimi anni, si assiste a un aumento di pratiche devianti in materia di salute fisica o mentale. Essa rappresenta da sola il 30% dei nostri rapporti », spiega Serge Blisko, presidente della MIVILUDES (Missione interministeriale di vigilanza e lotta contro le derive settarie).

La moda delle medicine “alternative”

Secondo questi ultimi, quattro francesi su dieci, – il 60% dei malati di cancro -, ricorre a medicine chiamate “alternative” o “complementari”, dal digiuno terapeutico al biomagnetismo passando per l’idroterapia del colon. « La maggior parte di queste 400 pratiche non sono settarie, dice Serge Blisko, ma in assenza di un quadro giuridico il rischio di slittamento è lì ». Soprattutto quando queste pratiche sono per i malati cronici, maggiormente vulnerabili per definizione. « Oggi, il 15% dei pazienti si trova in un sistema di malattia di lungo termine (cancro, sclerosi multipla, depressione …) con terapie pesanti e frequenti ospedalizzazioni. Sono facili prede, perché sono persone disperate che vogliono a ogni costo aumentare le loro possibilità di guarigione. »

Cosa deve allertare gli amici delle vittime? « L’interruzione improvvisa del trattamento, il rifiuto della medicina convenzionale, la fede cieca nella terapia alternativa e l’isolamento », afferma Laure Telo, presidente del Centro contro la manipolazione mentale di Île-de-France. Anne ha assistito impotente alla attività di distruzione esercitata su sua figlia, colpita da un cancro al seno. Quest’ultima aveva cessato la sua radioterapia sotto l’influenza di un terapeuta adepto di Biologia totale, un metodo che pretende di innescare un processo di autoguarigione identificando lo shock psicologico all’origine della malattia.

« Quando l’ho sollecitata a riprendere il trattamento, lei mi ha accusata di volerla ucciderla. E ‘come se le avessero rubato il cervello », ricorda Anna.

Questa diffidenza verso la medicina tradizionale, il dottor Patrick Romestaing in realtà la constata ogni giorno . «Naturalmente, scandali come il Mediator ( Mediaxal in Italia), le protesi mammarie PIP, i vaccini contro l’H1N1 vi hanno ampiamente contribuito. Ma è anche legata alla attuale evoluzione della prestazione delle cure, più tecniche, ma anche più spersonalizzate ». In un ospedale pubblico come nel settore privato, si è sommersi di documenti e allo stesso tempo esplode la richiesta di accesso alle cure. « Per fermare il fenomeno settario nel mondo medico, si dovrebbe iniziare a dare del tempo ai professionisti per ricreare il legame di fiducia, l’ascolto e l’empatia che i pazienti ora vanno a cercare altrove » , conclude.

Quando i poteri pubblici vegliano

Le iniziative per sensibilizzare la popolazione rispetto ai rischi di alcune medicine alternative sono in aumento. Nel 2012, la MIVILUDES denunciava l‘esplosione di pratiche non sicure nella sua guida Salute e abusi settari (disponibile sul sito www.derives-sectes.gouv.fr). Obiettivo: aiutare a identificare le situazioni a rischio e consigliare le vittime e i loro familiari. Nel 2013, il Senato ha pubblicato un rapporto sulle aberrazioni terapeutiche, applicando un più stretto controllo della diffusione sul Web di pratiche commerciali che sfruttano le paure della popolazione. Infine, nel 2014, la campagna di prevenzione « Pericolo! Attenzione alle cure miracolose e ai falsi terapeuti » è stata lanciata negli uffici sanitari. In ogni reparto, un medico del Consiglio Nazionale dell’Ordine è incaricato di sorvegliare sulle aberrazioni settarie, e di interessare la giustizia, se necessario.

 

FONTE: LE FIGARO

http://sante.lefigaro.fr/actualite/2015/05/06/23688-derives-sectaires-sante-fleau-nette-progression

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...