Tecniche di meditazione trascendentale all’Istituto Superiore d’Istruzione (ISI) Sandro Pertini di Lucca come antidoto allo stress. Una sorta di inquietanti riti di iniziazione secondo gli studenti, un progetto rigorosamente scientifico per la Preside. Ed è polemica

7 Maggio 2015

Il movimento TM (Meditazione Trascendentale) presenta, a mio avviso, tutte le caratteristiche di un culto con tutti i pericoli che i culti possono comportare. Ciò significa, credo, che dovremmo essere cauti sulla Meditazione Trascendentale e scettici circa la loro ricerca e i risultati. A rischio di provocare una dura critica, vorrei anche dire che dovremmo essere diffidenti nei confronti dei loro obiettivi e metodi.

Prof. Edzard Ernst

Gli alunni confermano: «Quei riti hindu sono inquietanti»

Il caso all’istituto Pertini / Il commento della preside

Maharishi Mahesh il fondatore del movimento e della tecnica Meditazione Trascendentale

 

Lucca, 7 maggio 2015 – Meditate gente, meditate. Non se lo fanno ripetere gli studenti dell’Isi Pertini, unica scuola superiore in Italia che ha adottato la tecnica della meditazione trascendentale promossa dalla David Lynch Foundation, che prende il nome dal suo testimonial, il noto regista americano. Ma gli strali del mondo cattolico non si sono fatti attendere, con articolo al vetriolo pubblicato sul settimanale regionale Toscana Oggi in cui si parla di riti hindu, mantra personali, offerte e candele accese. Dettagli che trovano conferma oggi nella testimonianza di alcuni ragazzi del Pertinni che hanno partecipato al progetto.

«In effetti – spiegano – tutto ha il sapore di un’iniziazione, quasi da loggia massonica. Si entrava a gruppetti di 4 o 5 a turno nella stanza della presidenza dove si trovava un santone che si faceva chiamare Ior. Ci ha mostrato un quadro con la cornice dorata, dove erano raffigurati degli idoli.L’ultimo più in basso, ci ha spiegato, era colui che aveva diffuso nel mondo la meditazione. Intorno c’erano candele di incenso accese. A uno a uno dovevamo procedere portando nel piatto dorato di fronte al quadro offerte di riso, fiori e frutta, dentro a bicchierini dorati. La frutta dovevamo poi mangiarla e gettare per terra i resti. Il fazzoletto dovevamo invece portarlo con noi, a casa. Poi, sempre a casa, dovevamo recitare un mantra. Un rito vero e proprio che francamente, nel complesso, ci ha straniti». Le parole del “santone”, non hanno aiutato i ragazzi a rientrare in una sfera di para normalità. «Ci diceva che se tutti nel mondo ce ne convinciamo, la morte non esisterà più». Non solo. «L’obiettivo di questa meditazione ci è parso molto orientato al raggiungimento di beni materiali. Il santone ci voleva convincere che impadronirsi di questa tecnica vuol dire poter ottenere tutto quello che si vuole». Poi veniamo al passaggio, anch’esso citato su Toscana Oggi, di un questionario da sottoscrivere. «Tra le domande più singolari – aggiungono alcuni studenti -, considerato che non si trattava di un questionario anonimo, ci veniva anche chiesto se avevamo mai consumato droghe». La preside Daniela Venturi ieri sul nostro giornale ha replicato alle accuse sostenendo la scientificità del progetto.

«Il progetto ‘Star bene a scuola Quiet Time” è adottato in tutto il mondo da centinaia di scuole di paesi che, ovviamente, professano fedi diverse, e coinvolge circa 500 mila studenti, come antidoto allo stress – dichiara – . Tra le scuole il Pertini è risultato l’Istituto scelto e quindi destinatario del finanziamento della Fondazione della Cassa di Risparmio (5mila euro, ndr). Basta sapersi documentare per comprendere che non ha niente di segreto né di religioso, ma è un progetto rigorosamente scientifico con benefici che sono stati monitorati dalla Fondazione stessa che proprio per questo motivo ha concesso nuovi finanziamenti».

 

FONTE: LA NAZIONE

http://www.lanazione.it/lucca/gli-alunni-confermano-quei-riti-hindu-sono-inquietanti-1.928644

 

NOTA: Leggi precedente articolo della Nazione pubblicato in data 6 maggio 2015, qui:

http://www.lanazione.it/lucca/rituali-hindu-al-pertini-bufera-1.925146

 

NOTA 2: Vedi sulla Meditazione Trascendentale un articolo a firma del Prof. Edzard Ernst della Cochrane Collaboration, secondo cui la Meditazione Trascendentale presenta tutte le caratteristiche di un culto.

Transcendental meditation (TM) for the primary prevention of cardiovascular disease?

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/14651858.CD010359.pub2/abstract

Leggi anche al link di seguito articolo tratto da The Skeptic’s Dictionary, in cui si evidenzia, tra l’altro, coma la maggior parte delle ricerche condotte sulle tecniche di Meditazione Trascendentale che ne attestano l’efficacia, sono state condotte da sostenitori della Meditazione Trascendentale piuttosto che da ricercatori indipendenti

http://skepdic.com/tm.html

Qui un’ accurata lista di autorevoli contributi che mettono in luce importanti problemi inerenti la ricerca e la convalida degli studi che hanno suggerito l’efficacia della tecnica meditativa di MT

http://web.archive.org/web/20070207074308/http:/onwww.net/unstress4less.org/transcendental_meditation-tmresearch-problems.htm

Al link una video intervista a una ex affiliata a MT, realizzata dal dott. Steven Hassan, uno dei massimi esperti di culti e condizionamento psicologico

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...