TESTIMONI DI GEOVA CONDANNATI A RISARCIRE UNA DONNA PER ABUSI (estratto trad. ITA)

19 Giugno 2015

Una donna ha sostenuto che gli anziani Testimoni di Geova non l’avevano protetta dagli abusi sessuali perpetrati da un pedofilo e ha ottenuto un risarcimento di £ 275,000

La donna, oggi sulla ventina, ha affermato di essere stata abusata da piccola a Loughborough dal  servitore di ministero Peter Stewart. Ha spiegato all’Alta Corte di Londra che l’uomo sfruttava il suo ruolo per abusare di lei.

Il tribunale ha stabilito che l’organizzazione è responsabile per gli abusi perché incapace di assumere “misure di salvaguardia ” dopo che Stewart aveva ammesso di aver abusato di un altro bambino.

Il giudice Henry Globe si è detto soddisfatto che gli imputati siano stati ritenuti “corresponsabili” per gli abusi, che ebbero luogo tra il 1989 e il 1994.

E ‘la prima causa civile per abusi sessuali intentata contro il movimento religioso di ispirazione cristiana nella storia del Regno Unito.

L’organizzazione geovista, –  ha convenuto che Stewart, morto prima di affrontare la giustizia, aveva abusato sessualmente dell’accusatrice -, ma ha affermato di essere “delusa” per la decisione della corte e riferito che avrebbe presentato ricorso.

La vittima ha invece dichiarato: “Le procedure che i Testimoni di Geova seguono per affrontare gli abusi sessuali su minori sono attualmente le stesse di quelle in vigore quando io sono stata abusata. Anche un servitore di ministero finito in galera non è un incentivo sufficiente per l’organizzazione geovista per attuare il cambiamento. Questo lancia  un messaggio chiaro sull’importanza che testimoni di Geova attribuiscono alla protezione dei minori“.

Il caso costituisce la prima causa civile di risarcimento danni per abuso sessuale nella storia nel Regno Unito intentata contro l’organizzazione dei Testimoni di Geova, e si pensa sia la prima promossa contro una religione non maggioritaria.

Analisi

Clive Coleman corrispondente per gli  affari legali della  BBC

Questa è la prima causa civile di risarcimento danni per abuso sessuale nella storia nel Regno Unito condotta contro l’organizzazione dei Testimoni di Geova, e si pensa sia la prima condotta contro una religione non maggioritaria.

Essa illustra come la legge negli ultimi anni si sia ampliata così che una persona non deve essere impiegata presso un ente religioso perché esso sia responsabile per delega  – cioè responsabile – per le sue azioni.

Il giudice chiede in primo luogo se la relazione è “analoga al lavoro”.

Non deve esserci in atto un rapporto di lavoro (ad esempio, i sacerdoti non sono “impiegati” ma la Chiesa può essere ritenuta responsabile per le loro azioni)  ma il rapporto deve avere caratteristiche  riscontrabili tra datore di lavoro e lavoratore (ad esempio, là dove una Chiesa esercita il controllo su ciò che un sacerdote può e non può fare).

In secondo luogo, il giudice chiede se l’abuso era “collegato” a quella relazione. Ad esempio, se qualcuno usa la propria posizione di responsabilità come strumento per abusare dei bambini, per cui la responsabilità per fatto altrui risulta provabile.

‘Impossibile scappare’

 La donna, conosciuta solo come C. durante il procedimento, ha affermato di essere stata abusata da Stewart quando aveva tra i quattro e i nove anni.

A quel tempo l’uomo era un servitore di ministero, il cui ruolo era quello di assistere gli anziani di congregazione circa i doveri religiosi e amministrativi.

Poco dopo l’iniziò dell’abuso di C.,  fu scoperto che il servitore di ministero aveva abusato di un altro bambino nella comunità dei Testimoni di Geova.

Stewart era stato rimosso dal suo incarico nel 1990, ma per il fatto di aver confessato agli anziani di essersi pentito, gli era stato permesso di continuare in molte delle precedenti attività.

La donna ha sostenuto che Stewart aveva continuato ad abusare di lei per altri quattro anni.

Il reato veniva perpetrato in diversi luoghi, tra cui la Sala del Regno, con Stewart che la costringeva a tacere dicendole che ” era una peccatrice” e “non sarebbe stata salvata“.

Nel 1995, Stewart era stato condannato per separati reati sessuali su minori, tra cui stupro e atti di libidine, e incarcerato per cinque anni. L’uomo era deceduto a 72 anni, nel 2001, prima che la polizia lo arrestasse in conseguenza ai crimini sessuali commessi in danno di C.

La corte ha appreso dalla donna come lei abbia  “enormemente sofferto” a causa dell’abuso, con ripercussioni sulla sua educazione, carriera e relazioni, presentato sintomi di disturbo post-traumatico da stress, sofferto di incubi ripetuti e tentato il suicidio.

La vittima ha accusato gli amministratori della Congregazione di Loughborough Blackbrook e della Congregazione di Southwood dei Testimoni di Geova,  successori della Congregazione Loughborough Limehurst, di essere indirettamente responsabile per gli assalti, e per le azioni degli anziani di Loughborough Limehurst.

Parlando alla BBC in vista del verdetto, ha sostenuto che l’organizzazione dei Testimoni di Geova vede la pedofilia come un “peccato che può essere affrontato all’interno della loro organizzazione…” e ha aggiunto “tutto quello che fanno è pregare per te e prometterti che Dio sta per spazzare via tutto il tuo male. E ‘semplicemente incredibile

C., ha inoltre affermato che l’organizzazione dovrebbe “ammettere che esiste un problema enorme. Le [vittime di abusi] non sono apostati, si tratta di persone che hanno sofferto di orribili, indicibili crimini e hanno avuto le loro vite completamente distrutte

Ha concluso “Non sono qui per distruggere l’organizzazione. Questo è un problema che deve essere affrontato“.

Campanello  dall’allarme

 Kathleen Hallisey, avvocato dell’accusa, ha dichiarato: “Questo dovrebbe essere un campanello d’allarme per l’organizzazione dei Testimoni di Geova che hanno bisogno di attuare una migliore politica di salvaguardia dei bambini che sia in linea con le moderne leggi circa la tutela dei minori e gli abusi sessuali. Spero rappresenti anche un campanello d’allarme per gli stessi membri dell’organizzazione affinché comprendano che gli abusi sessuali su minori sono un problema all’interno dei TdG, per cui dovrebbero fare qualcosa al riguardo“.

Richard Cook, avvocato per la Watch Tower Bible and Tract Society della Gran Bretagna, ha dichiarato: “Siamo delusi della sentenza, tanto più che la corte ha accettato le perizie secondo le quali i Testimoni di Geova alla fine del 1980 e all’inizio del 1990 erano in anticipo sui tempi nell’affrontare i casi di abusi sessuali su minori. Per decenni abbiamo avvertito i confratelli e i genitori dei pericoli degli abusi sui minori e abbiamo pubblicato le informazioni per aiutare i genitori per tutelare i loro bambini. Continueremo a farlo“.

I danni e un pagamento per concorso per le spese legali di £. 455.000  saranno risarciti dai fiduciari della Società Torre di Guardia

 

Libera traduzione a cura favisonlus di un estratto dell’articolo pubblicato dalla BBC, consultabile al seguente link

http://www.bbc.com/news/uk-33201010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...