ITALIA. Condanne e assoluzioni nel caso della santona mummificata e venerata da un gruppo di preghiera

12 Luglio 2015

Cuneo, cinque condanne per la “mummia” conservata in casa per 17 anni

Si è concluso in tribunale il giallo di Borgo San Dalmazzo: la santona morta per cause naturali nel 1996 era stata conservata nella casa della consuocera dai familiari

Cinque condanne e tre assoluzioni: ecco la sentenza sul caso della “mummia” di Borgo San Dalmazzo, la donna ritrovata 17 anni dopo la morte. Sono stati riconosciuti colpevoli di occultamento di cadavere tutti i cinque familiari della “santona” Graziella Giraudo, morta per cause naturali nel 1996 e “conservata” nella casa della consuocera Rosa Giraudo, alla periferia della città, nell’hinterland di Cuneo. Assolti invece dall’accusa di favoreggiamento i tre componenti del gruppo di preghiera legato alla donna
Una storia venuta alla luce nell’ottobre di due anni fa quando, il giorno dopo i funerali della consuocera, venne scoperta in una camera della casa il corpo ormai mummificato di Graziella Giraudo, conosciuta in paese come una santona capace di guarire con la preghiera.  L’autopsia ha chiarito che la “santona” è deceduta nell’aprile 1996 per cause naturali, nella casa di via Pedona, dove abitava anche la consuocera. E naturale è stata anche la mummificazione, senza interventi di tassidermia, hanno accertato i periti nominati dalla procura. Restava il giallo di questa morte tenuta segreta per 17 anni:  così gli investigatori si sono convinti che i famigliari “non potevano non sapere” e avrebbero aiutato Rosa a conservare la mummia in casa. Oggi in tribunale la conferma di quella tesi con la condanna a un anno di reclusione con sospensione della pena per  l’ex marito Aldo Pepino, il figlio Alfio, la figlia Dianora, il genero Valerio Allinio e sua sorella Elda Allinio.

 

FONTE: La Repubblica (Torino)

http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/07/13/news/cuneo_cinque_condanne_per_la_mummia_conservata_in_casa_per_17_anni-118983261/

 

Vedi anche nota ANSA, qui:

http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2015/07/13/santona-morta-da-18-anni-condannati_07c3b7ef-cea8-4be3-8547-fbf02b02d577.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...