Ex-credenti accusano la dirigenza dei Testimoni di Geova di coprire gli abusi sessuali (Trad. ITA)

19 Luglio 2015

Il manifesto che accusa la leadership geovista di coprire gli abusi sessuali

Jehovah's Witness Elders accused of covering up child sex abuse.

 

19 luglio 2015

Un gruppo di  ex Testimoni di Geova si sono riuniti su Reddit per esporre un cartellone che accusa la leadership della chiesa di non aver affrontato adeguatamente gli abusi sessuali  e di coprirli attivamente. Il cartellone invita a visitare il sito web che espone le prove delle accuse. Il gruppo si augura che il messaggio abbia impatto sugli imminenti congressi, cui parteciperanno in migliaia.

L’obiettivo non è quello di spingere più Testimoni di Geova a lasciare la religione, ma reputare gli anziani responsabili di mancata denuncia degli abusi sessuali sui minori. Il sito web riporta una vicenda di mancata segnalazione di un episodio di abuso sessuale ed elenca una serie di casi in cui alle vittime sono state assegnati ingenti risarcimenti quando i giudici hanno sentenziato che i leader dei Testimoni di Geova non hanno effettuato i necessari controlli.

Continua spiegando che gli anziani sono autorizzati a denunciare alle autorità solo i casi in cui vi  sono due testimoni – questo significa che oltre alla vittima, dovrebbe confessare anche il violentatore, o che l’abuso è stato commesso in modo che un altro membro della chiesa possa testimoniarlo – eventualità che i predatori sessuali sanno bene come evitare-.

In generale, i membri del clero sono considerati legalmente responsabili – ovvero nella maggior parte dei casi, se gli anziani della chiesa sono a conoscenza di abusi, o hanno motivo di credere che un bambino sia stato abusato, ci si aspetta che lo segnalino alle autorità. Ma non è così ovunque – le leggi statali differiscono, e possono includere esenzioni per conversazioni “privilegiate”, come la confessione dei peccati da parte del colpevole. Tuttavia, in molti casi, la semplice mancata segnalazione può costituire una violazione di legge.

L’obiettivo principale del gruppo è semplicemente quello di rendere maggiormente consapevoli i testimoni di Geova che vi sono casi in cui gli anziani della chiesa non fanno denuncia, scegliendo di considerare l’atto un peccato e non un crimine. Questi ex Testimoni di Geova, con la loro esperienza della religione, sanno che alcuni membri conoscono la dimensione della copertura degli abusi, e desiderano portarli alla pubblica attenzione. Inoltre, chiedono a ogni Testimone di Geova che vede le informazioni di contattare l’organo di governo della chiesa per esigere un cambiamento. I membri sono invitati a richiamare gli anziani all’obbligo di segnalare ogni accaduto, con o senza testimone.

 

http://www.inquisitr.com/2265651/ex-believers-accuse-jehovahs-witness-leadership-of-covering-up-sexual-abuse/

 

Libera traduzione a cura favisonlus

 

NOTA: Sulla vicenda vedi precedente post tradotto in lingua italiana, qui:

https://favisonlus.wordpress.com/2015/07/22/le-vittime-di-pedofilia-plaudono-al-nuovo-manifesto-anti-abusi-realizzato-da-ex-membri-dei-testimoni-di-geova/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...