L’incredibile storia di Nicolas Jacquette, ex Testimone di Geova a cui si voleva impedire di parlare (1a parte)

ARCHIVI LIBRI E STORIE 2006-2015

NICOLAS, 25 ANNI SCAMPATO DAI TESTIMONI DI GEOVA

nicolas-jaquetteNicolas Jacquette ha vissuto tra i Testimoni di Geova fino all’età di 22 anni, rispettando con fede e assiduità le regole dell’organizzazione. Come per le migliaia di bambini testimoni di Geova in Francia, tutto era previsto perché diventasse, a sua volta, un eccellente predicatore.

Fino al giorno in cui Nicolas osò mettere in dubbio la visione del mondo che gli era stata imposta. Dopo anni di indottrinamento e di isolamento, nel 2004, riuscì ad abbandonare il culto religioso in cui era cresciuto, trovando la forza, nonostante la sofferenza sperimentata, di ricominciare a vivere.

NICOLAS 25 ANS RESCAPE’ DES TEMOINS DE JEHOVAH“, è il libro autobiografico con il quale ha voluto far conoscere la sua storia. Le sue rivelazioni sconvolgenti  fanno luce sulle pratiche dei Testimoni di Geova e denunciano le derive settarie in tutte le loro forme.

Tuttavia la storia di Nicolas non è soltanto quella narrata nel suo libro; come superstite dei Testimoni di Geova deciso a parlare, ha dovuto fare i conti con la battaglia ingaggiata dall’organizzazione alla quale era stato affiliato, che ha cercato di ostacolare la sua decisione di rendere pubblico il suo vissuto.

Per la sua testimonianza resa in seno a una commissione parlamentare d’inchiesta su “sette e minori“, i Testimoni di Geova lo denunciarono per diffamazione e fecero successivamente pressione affinché la casa editrice Balland, non pubblicasse la sua opera, minacciando, anche in quel caso, di adire le vie legali se fosse proseguito il progetto editoriale. L’organizzazione cristiana dei Testimoni di Geova, agì allo stesso modo nei confronti della MIVILUDES, Missione interministeriale di vigilanza e contrasto alle derive settarie,( l’organismo di Stato agli ordini diretti del Primo Ministro), che aveva divulgato sul suo sito ufficiale, la copertina del libro e un sunto del racconto del giovane e venne pertanto denunciata con l’accusa di “promozione fatta dallo Stato di un lavoro a carattere diffamatorio“.

Il Consiglio di Stato rigettò le istanze dei Testimoni di Geova, comprese quelle avanzate contro la Miviludes e lo stesso legale dell’organizzazione geovista si trovò nella posizione di dover riconoscere la rispettabilità della testimonianza del sig. Jacquette “…l’honoprable témoignage de Mr Jacquette

Nella seconda parte di questo post riporteremo, in traduzione italiana, un estratto della testimonianza resa da Nicolas Jacquette in seno alla commissione parlamentare francese che nel 2006, esaminò “le conseguenze dei movimenti a carattere settario sulla salute fisica e mentale dei minori“.

 

FINE PRIMA PARTE

 

NOTA: Il libro di Nicolas Jacquette è acquistabile qui:

http://www.amazon.fr/Nicolas-ans-rescap%C3%A9-T%C3%A9moins-J%C3%A9hovah/dp/2353150187

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...