Alla sbarra la donna che si diceva una veggente di Medjugorje. Avrebbe estorto 140 mila euro a una persona con gravi difficoltà familiari

24 Settembre 2015

Saluzzo. Sedicente veggente a processo per truffa: avrebbe estorto 140 mila euro a un’impiegata

“Diceva che se non avessi pagato si sarebbero abbattute disgrazie sulla mia famiglia”

di  Monica Bruna

Immagine di repertorio

 

Diceva di essere una veggente di Medjugorje, che avrebbe intercesso con la Madonna al fine di alleviare le tante sofferenze che avevano colpito la sua famiglia. Una donna di Saluzzo le aveva creduto e le aveva consegnato 140 mila euro, oltre a gioielli e biancheria: “Mara diceva che se non avessi pagato quanto richiedeva sarei stata responsabile di tante disgrazie che si sarebbero abbattute sui miei cari, io sarei andata in coma senza mai più risvegliarmi e mi faceva paura”.

“Mara” sarebbe in realtà M.N. che con la madre J.D. e il fratello R.D. , domiciliati in un campo nomadi torinese, sono a processo a Cuneo per truffa. A raccontare la vicenda, risalente al 2011, oggetto della causa la vittima: “Mio marito era in coma, mio padre era molto malato e mia sorella stava portando avanti una gravidanza difficile. Mara diceva che poteva aiutarmi, chiedeva del denaro con la promessa di restituirlo. Mi telefonava dandomi appuntamenti per la consegna dei soldi, che le portavo sempre ben arrotolati dentro a un fazzoletto. Una volta le ho dato 30 mila euro tutti insieme. Nel frattempo mio marito era uscito dal coma, mio padre invece era morto lo stesso mese che aveva predetto lei”.

La vittima avrebbe consegnato le somme richieste anche ad un uomo e ad una donna, secondo le istruzioni di Mara. I tre imputati erano stati riconosciuti dalle foto segnaletiche mostrate dai carabinieri di Saluzzo dopo che la donna, un’impiegata pubblica che aveva dilapidato tutti i risparmi e si era indebitata con le banche e con gli amici a cui aveva chiesto prestiti di denaro quando non ce la faceva più, aveva deciso di denunciare la “veggente”.

Il processo è stato rinviato per la discussione il prossimo 8 ottobre.

 

FONTE: targatocn

http://www.targatocn.it/2015/09/24/leggi-notizia/argomenti/cronaca-1/articolo/saluzzo-sedicente-veggente-a-processo-per-truffa-avrebbe-estorto-140-mila-euro-a-unimpiegata.html

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...