Le nuove insidie dei gruppi settari: su internet con la garanzia dell’anonimato.

7 ottobre 2015

LE NUOVE INSIDIE DEI GRUPPI SETTARI.

Intervista al presidente della Missione interministeriale di vigilanza e contrasto alle derive settarie MIVILUDES

 

Intervista a cura di PASCALE TOURNIER

Libera traduzione favisonlus

 

Serge Blisko, fresco della rinnovata nomina di presidente della Missione interministeriale di vigilanza e contrasto alle derive settarie -MIVILUDES-, in questa intervista rilasciata ieri a Pascale Tournier per LA VIE, ha spiegato quale sia l’evoluzione dei metodi che i gruppi a manipolazione mentale utilizzano per attrarre nuovi adepti e in che modo la Missione francese operi per arginare il fenomeno.

SI RIMPROVERA ALLA MIVILUDES DI ESSERE MENO VISIBILE RISPETTO AL PASSATO COME LO SPIEGA?

Vorrei innanzitutto precisare che siamo interessati e ci occupiamo unicamente dei crimini e degli eccessi dei movimenti settari, non della dottrina professata da un gruppo. Per rispondere più direttamente alla sua domanda, bisogna considerare il fatto che oggi le sette agiscono in modo differente dal passato. Lottare contro le derive di questi gruppi è diventato, di riflesso, più complesso. Mentre i grandi movimenti operavano sulla pubblica piazza, oggi si muovono su internet con la garanzia dell’anonimato. Prima dovevamo aprire la porta di una libreria un po’ particolare o assistere a una conferenza (per vederli all’opera NdT). Ora è tutto più camuffato. Per attrarre seguaci si parla di salute, benessere, felicità, filosofia di vita… Sono gruppi maggiormente insidiosi. A queste azioni più sommerse, i poteri pubblici devono rispondere diversamente, attraverso la vigilanza sulla rete web  e la messa in guardia dei contesti interessati. Ciò richiede misure di individuazione, prevenzione e formazione adeguata su queste nuove forme di settarismo. Un vero e approfondito lavoro, meno visibile delle operazioni di sorvolo in elicottero!

QUANTE SEGNALAZIONI RACCOGLIETE IN UN ANNO?

Riceviamo circa 2500 lettere o email, che vanno esaminate e ordinate, in cui sono esposte preoccupazioni o richieste di informazioni. Di queste 2500 segnalazioni, quasi 1000, (il 40%), si riferiscono a problemi di salute. La nostra missione è quella di verificare sui siti internet quello che rappresenta un problema, le pretese argomentazioni, etc. Se, per esempio, il sito induce la persona a non assumere i suoi farmaci molto forti, ma a partecipare a un workshop di yoga accompagnato dal digiuno, scatta l’allerta. Controlliamo anche gli uomini e le donne che promuovono questi siti. Sono autentici psicoterapeuti iscritti nel Registro Nazionale degli Psicoterapeuti, come richiesto dalla legge, o sono auto-proclamati? E ‘in questa cornice che abbiamo recentemente firmato un accordo con l’Ordine Nazionale dei Medici e con l’Ordine Nazionale Infermieri.

CHE COSA COMPRENDONO LE ALTRE 1500 SEGNALAZIONI?

Sempre più il settore della vita economica. Il caso Arcadia, attualmente in istruttoria, è a questo titolo emblematico. Scientology ha infiltrato un’impresa del settore edilizio, imponendo i suoi metodi di management e di coaching, con il consenso del proprietario. Anche le chiamate con richiesta di protezione dei minori, quando uno o entrambi i genitori sono alla deriva, ​​sono numerose. Più rari ma preoccupanti, i casi di giovani cresciuti in un movimento settario. A questo riguardo abbiamo fortemente sollecitato il governo ad agire nel caso delle Dodici Tribù, (Tabitha’s place), un movimento fondamentalista biblico installato vicino a Pau. Con la legge del 1905, è sempre difficile entrare nel merito delle credenze religiose. Tuttavia, questi bambini vivevano in condizioni sanitarie indegne e sono stati oggetto di violenza. E’ stato necessario ricorrere all’esempio tedesco di fronte lo stesso tipo di gruppo affinché le autorità francesi allontanassero alcuni bambini dai loro genitori, a fine giugno. Oggi, i minori sono tornati a casa ma permangono sotto controllo. Il caso, in corso di indagine e per il quale abbiamo fornito consulenza alla giustizia, rimane delicato. Noi svolgiamo un ruolo di tutela dei bambini, non di coercizione. Se i minori vogliono vivere con i propri genitori, non possiamo impedirlo. Tranne in casi di abuso estremo. I minori, i più giovani in particolare, accusano raramente i loro genitori. Credono di avere una vita normale.

Quali informazioni vi sono nel dossier delle “lavoratrici missionarie”?

Ricordo che questa falsa comunità religiosa cattolica ha fatto arrivare ragazze provenienti da paesi sottosviluppati promettendo loro formazione religiosa e la possibilità di diplomarsi. In realtà, lavorano presso la catena di ristoranti Eau-vive, senza rispetto del codice del lavoro. I documenti vengono confiscati, i salari non dichiarati … sono state depositate sei denunce. Per non alimentare un insensato anticlericalismo, ci stiamo muovendo cautamente con il Ministero dell’Interno. Lavoriamo anche di concerto con l’ufficio delle derive settarie della Conferenza dei Vescovi di Francia per accompagnare, fino alla presentazione della denuncia, queste persone spesso isolate e distrutte. E ‘un caso lungo, ma vogliamo portarlo avanti.. Dietro la libertà di credo che rispettiamo, a volte si nascondono derive settarie.

Si ha tuttavia la sensazione che molti casi finiscano in nulla..

Dimostrare l’abuso di debolezza che conduce alla sudditanza psicologica di una persona è molto difficile. La giustizia è spesso costretta a passare attraverso percorsi tortuosi per valutare un dossier. Si guardi il caso del dottor Sabbah, discepolo del Dr. Hammer, giudicato in questo momento, che aveva vantato trattamenti risolutivi per il cancro. Mentre i pazienti sono deceduti per aver seguito i suoi consigli, lui è stato perseguito solo per pubblicità ingannevole.

Qual è il vostro ruolo e la situazione nella lotta contro il settarismo legato all’Islam? Vi si è rimproverato di aver minimizzato l’argomento nel vostro ultimo rapporto.

Il governo ci ha chiesto di essere discreti mentre partecipiamo dal primo giorno alla prevenzione della radicalizzazione di questi giovani. Questo nuovo campo ci mobilita molto, al punto che alcuni addirittura ci accusano di lasciare da parte altre attività della MIVILUDES! In 18 mesi, abbiamo contribuito alla formazione dei quindici consulenti del  numero verde e di 1800 funzionari. Animiamo numerose riunioni nelle prefetture. Un giovane, che esprime visibilmente la sua fede non è necessariamente un apprendista jihadista. Forniamo anche sostegno psicologico e la presa in carico terapeutica dei giovani e delle loro famiglie. Infine, partecipiamo a incontri di lavoro finalizzati alla creazione del centro di de-radicalizzazione, previsto su base volontaria, per gli ex jihadisti che non stanno affrontando procedimenti giudiziari. Il ministro degli Interni prevede la sua apertura nel primo trimestre del prossimo anno.

La vostra priorità per il 2016?

Rafforzare la nostra presenza su internet e spingere il governo a chiedere lo scioglimento di Scientology, organizzazione che è già stato condannata in Francia per “associazione a delinquere finalizzata alla truffa” nel 2013. Abbiamo elementi nazionali e internazionali, sufficienti per affrontare uno dei nostri più grandi nemici.

 

http://www.lavie.fr/actualite/societe/les-sectes-passent-desormais-par-internet-avec-une-garantie-d-anonymat-07-10-2015-67076_7.php

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...