Surreale e imbarazzante testimonianza dell’ex magistrato minorile Andrea Sordi innanzi alla commissione regionale d’inchiesta “Forteto bis”

Commissione ‘Forteto bis’,ieri l’audizione dell’ex pm minorile Sodi. I commissari: «Testimonianza surreale per un uomo di legge»

All’indomani della seduta, consiglieri ancora in imbarazzo

«La testimonianza resa ieri dall’ex magistrato minorile di Firenze Andrea Sodi è stata surreale, soprattutto in quanto proveniente da un uomo di legge. Ci ha raccontato di aver frequentato settimanalmente il Forteto, per farci la spesa e rimanendo a cena, dal 1997 al 2012 e oltre senza preoccuparsi a) dell’inopportunità deontologica che una simile adiacenza produceva rispetto alla sua posizione presso la procura per i minorenni di Firenze b) di leggere le sentenze e, segnatamente, quella passata in giudicato del 1985 per reati specifici sui minori c) di non averlo fatto basando la propria valutazione su un sentito dire da parte degli stessi condannati che si proclamavano innocenti e che comunque avevano espiato e dunque era, a dire di Sodi, tutto tornato a posto. Imbarazzante. Surreale e imbarazzante».

All’indomani della seduta della Commissione regionale d’inchiesta ‘Forteto bis’ – quella che deve investigare sulle responsabilità politiche e istituzionali che hanno consentito il perpetrarsi di trent’anni di abusi sui minori affidati a persone all’interno del Forteto – in cui è stato ascoltato l’ex magistrato minorile Andrea Sodi, di dichiarata scuola meucciana, i componenti dell’organismo (il presidente Paolo Bambagioni, il suo vice Giovanni Donzelli, il vicepresidente segretario Andrea Quartini e i commissari Jacopo Alberti, Stefano Mugnai e Paolo Sarti) sono ancora con un palmo di naso: «Potremmo – affermano – definire l’audizione di Sodi inutile, se non fosse che invece purtroppo è utile proprio perché è così: discolpante, disimpegnata, omissiva. Esattamente il terreno istituzionale che è stato fertile al germinare di quella tragedia umana ai danni dei più piccoli».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...