GRUPPI SETTARI ABUSANTI E SALUTE. Dalla Miviludes, i consigli per riconoscere le sette

26 Ottobre 2015

Dall’ente di vigilanza francese i consigli per riconoscere le sette

Medicine alternative e psicoterapie più a rischio secondo ente interministeriale che monitora derive settarie

Immagine di repertorio. A sx Catherine Picard, esperta di culti ed ex parlamentare francese promotrice della legge sull’abuso di debolezza; al centro Maurizio Alessandrini presidente dell’Associazione Familiari delle Vittime delle sette FAVIS onlus; a dx Serge Blisko presidente della MIVILUDES Missione interministeriale di vigilanza e contrasto alle derive settarie

 

Roma, 26 ott. (AdnKronos Salute) – Promesse e ricette di guarigione, di benessere e di sviluppo personale sono gli elementi più presenti nelle pratiche di gruppi o ‘guru’ che rischiano di dar vita a una setta. Lo rileva in Francia la ‘Miviludes’, organismo interministeriale di vigilanza e lotta contro le derive settarie, che indica come il 40% delle segnalazioni riguarda proprio il campo della sanità, in particolare le terapie alternative e le psicoterapie. L’ente ministeriale, per aiutare i professionisti della salute d’oltralpe ad affrontare il problema e sensibilizzarli sui rischi, ha organizzato una sessione ad hoc della formazione continua, insieme alla scuola di alti studi di sanità pubblica (Ehesp), che partirà da febbraio 2016.

Il fenomeno preoccupa il Governo francese anche per la crescita esponenziale del settore ‘alternativo’ e degli operatori con qualifiche non validate nel Paese. Secondo i dati del ‘Miviludes’ ben 4 francesi su 10 fanno ricorso a medicine non convenzionali, di cui il 60% tra i malati di cancro, mentre sono più di 400 le pratiche terapeutiche ‘alternative’, 1.800 le strutture di insegnamento o formazione non validati, 4.000 gli psicoterapeuti autoproclamati. Un ‘esercito’ che trova spazio grazie ad Internet, a manifestazioni pubbliche e seminari, alla vendita di prodotti con sistemi piramidali.

Ci sono però delle ‘spie’ che aiutano a riconoscere metodi e formazioni che, a partire dalla fragilità legata alla salute, possono rivelarsi pericolosi per chi li segue e trasformarsi in vere e proprie sette. L’ente francese di vigilanza Miviludes indica alcuni elementi che devono mettere in allarme. Meglio diffidare, infatti, di chi: denigra la medicina convenzionale o i trattamenti proposti da équipe mediche qualificate e incita a smettere i trattamenti; promette guarigioni miracolose a fronte di un fallimento dei metodi tradizionale; mette in evidenza benefici difficili da misurare (migliorare il karma, la circolazione delle energie interne) e propone apparecchi per captare energie negative o prodotti miracolosi, spesso a prezzi elevati.

E’ bene diffidare anche di chi: propone una terapia con il pagamento in anticipo alcune sedute o, al contrario, offrendone parte gratuitamente; promette una presa in carico globale agendo su mente, fisico e tutti i disturbi possibili usando una sola tecnica; incita a tagliare i legami con la famiglia, gli altri medici e gli amici per favorire la guarigione. Secondo il Miviludes uno solo di questi elementi basta a mettere in allarme sull’affidabilità del metodo proposto e per allertare sui rischi di manipolazione.

 

FONTE: Focus

http://www.focus.it/scienza/salute/dall-ente-di-vigilanza-francese-i-consigli-per-riconoscere-le-sette

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...