GERMANIA. Condannato per lesioni personali, precettore della controversa setta religiosa Le Dodici Tribù. Aveva ripetutamente percosso un minore con una verga secondo i dettami del credo

23 Novembre 2015

PERCUOTERE I MINORI PER LA SETTA E’ DISCIPLINA, PER IL TRIBUNALE REATO

Un uomo di 54 anni, con un incarico di precettore nella controversa setta religiosa Le Dodici Tribù, è stato condannato a 6 mesi di libertà vigilata e al pagamento di 2000 euro per avere causato danni fisici a un minore di 14 anni affidato alla sua custodia, percuotendolo ripetutamente con una verga della lunghezza di 1,2 metri, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa tedesca DPA.

Durante il processo la vittima, oggi 23 enne, ha dichiarato che all’epoca dei fatti,  fu colpito una mezza dozzina di volte con la verga. La sentenza è stata emessa da un tribunale di Norimberga.

Le autorità tedesche nel 2013 avevano fatto irruzione nella comunità e prelevato 40 bambini che erano stati in seguito posti in affidamento. All’epoca la setta aveva sostenuto non esservi prova diretta contro alcun soggetto, ma sul sito web del gruppo risulta che i membri credono nelle sculacciate come metodo di disciplina dei bambini.

L’uomo fino all’ultimo ha sostenuto l’infondatezza delle accuse nei suoi confronti. Altri membri della setta religiosa dovranno rispondere alla magistratura per lo stesso reato.

 

VEDI APPROFONDIMENTI ALLA NOTIZIA AL SEGUENTE LINK

http://www.augsburger-allgemeine.de/bayern/Warum-der-Lehrer-der-Zwoelf-Staemme-verurteilt-wurde-id36163052.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...