C’era una volta un sessantottino. La storia di un pseudo-leader, degli orrori del Forteto e della battaglia di chi chiede tutta la verità

26 Novembre 2015

Due valorosi giornalisti, Francesco Pini e Duccio Tronci, hanno pubblicato un documentatissimo libro-inchiesta su tutta la faccenda (Setta di Stato, AB edizioni, 244 pag.) Nei giorni scorsi il volume è stato presentato a Montecitorio, per iniziativa di Deborah Bergamini, deputata toscana di Forza Italia, Responsabile Comunicazione degli azzurri, che ha preso a cuore questo tema ed è decisa a dare battaglia fino in fondo. Con lei, Stefano Mugnai, consigliere regionale del suo partito, e diversi esponenti politici di ogni schieramento, tranne il PD…

Il Forteto e Fiesoli: la (brutta) storia che non finisce mai

Abusi su minori, condanne, nessuna chiusura per la struttura che ospita minori in difficoltà. Complice anche il Pd. Ora un libro-inchiesta denuncia tutto

di Serenus Zeitblom

C’era una volta un sessantottino…

Attenzione, questa non è una bella fiaba. È una fiaba che fa orrore anche a noi, all’Inferno, dove per certa gente abbiamo preparato un girone apposta, con pene aggravate. Perché qui si parla di orchi e di bambini rapiti, ma non c’è, purtroppo, nessun lieto fine.

Ma torniamo al nostro “eroe” sessantottino. Rodolfo Fiesoli è stato uno dei tanti pseudo-leader di quella stagione confusa, uno di quelli che giocavano a fare la rivoluzione, sulla pelle degli altri, e con uno spiccato senso degli affari propri….

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO QUI:

http://www.panorama.it/news/politica/diabolus-in-politica/il-forteto-e-fiesoli-la-storia-che-non-finisce-mai/

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...