Si chiude il processo a Scientology: in discussione “vita o morte” della filiale belga della controversa organizzazione americana

11 Dicembre 2015

TERMINA IL PROCESSO: IN DISCUSSIONE LA SORTE DI SCIENTOLOGY

Si conclude oggi a Bruxelles, dopo sette settimane di audizioni, il primo processo in Belgio a Scientology che ha visto l’accusa chiedere la “dissoluzione” della filiale belga dell’organizzazione americana, considerata una setta in diversi paesi, ma che gli adepti hanno continuano a dichiarare una “religione” a pieno titolo.

Gli avvocati difensori dovranno portare avanti nel corso della giornata le loro ultime argomentazioni sperando di ottenere un verdetto di assoluzione per le due associazioni, la filiale belga della Chiesa di Scientology e l’Ufficio europeo per i diritti dell’uomo, -una emanazione a Bruxelles della sede americana della chiesa scientologica-, e per 11 membri ed ex dirigenti.

Costoro sono perseguiti per aver costituito un’associazione a delinquere e per fatti di frode, pratica illegale della medicina, violazione della privacy ed estorsione. Il presidente del tribunale correzionale di Bruxelles emetterà poi la sua sentenza in merito che dovrebbe essere resa pubblica nel primo trimestre 2016.

La prima inchiesta in Belgio concernente la Chiesa di Scientology, risale al 1997 ed era stata aperta a seguito della denuncia di ex membri, tra i quali una donna che si era rivolta alla giustizia dopo aver vanamente cercato di recuperare una parte del denaro versato alla chiesa. Nel corso delle perquisizioni avvenute nel 1999 gli inquirenti avevano sequestrato dossier contenenti i dati personali dei membri, con incluse descrizioni psicologiche e stato di salute degli stessi.

Una seconda inchiesta aveva preso il via dopo una denuncia nel 2008 dell’Ufficio regionale per l’impiego di Bruxelles (Actiris) che accusava gli scientologist di aver pubblicato false offerte di lavoro allo scopo di reclutare nuovi adepti.

Il processo che si è aperto il 23 ottobre scorso, dopo 18 anni d’indagine, si è svolto senza parti civili, i querelanti infatti avevano ritirato le loro denunce dopo essere stati rimborsati. Si è dunque assistito a un confronto diretto, spesso molto teso, tra i rappresentanti di Scientology e quelli del pubblico ministero. Dopo l’audizione degli imputati che hanno respinto tutte le accuse, il procuratore federale Christophe Caliman, nella sua requisitoria fiume, a fine novembre, ha domandato la “dissoluzione pura e semplice” della Chiesa di Scientology del Belgio, pur ritenendo inammissibili per motivi procedurali le accuse contro l’Ufficio europeo della Chiesa di Scientology. Ha inoltre richiesto pene da 6 a 20 mesi di reclusione con sospensione della pena per gli 11 imputati.

Come hanno fatto sin dall’inizio, gli scientologist belgi hanno contestato lo stesso fondamento dell’inchiesta. <<Non si spiega un’inchiesta tanto lunga, non si spiega un accanimento altrettanto lungo su persone che in definitiva non facevano altro che praticare la loro religione in modo pacifico in Belgio>>, ha dichiarato ad Agence France- Press (AFP) Eric Roux, portavoce degli scientologist in Belgio. Non sorprendentemente, il sig. Roux giudica “non pertinente” la requisitoria. <<Per chiedere lo scioglimento, vale a dire la condanna a morte di un’associazione, occorre avere degli argomenti per farlo. Attualmente non siamo affatto convinti da nessuno degli argomenti. La gravità di questo genere di requisitoria è che si dice alla gente che non ha più diritto di praticare la propria religione. In ogni caso non sarebbe la fine della Chiesa di Scientology perché stiamo parlando di un’associazione>> ha osservato Roux.

<<La Chiesa di Scientology, per noi e per i clienti che rappresentiamo è una religione, come è stata riconosciuta da numerosi Stati nel mondo. E sulla base dei criteri della Corte europea dei Diritti dell’Uomo, Scientology è una religione>>, ha continuato Quentin Wauters, consulente di due funzionari europei a processo a Bruxelles.

 

Tratto dall’articolo a firma di Philippe SIUBERSKI

Libera traduzione a cura favisonlus

 

FONTE: Le Point

http://www.lepoint.fr/monde/belgique-le-sort-de-la-scientologie-en-question-au-terme-d-un-proces-inedit-11-12-2015-1989110_24.php

 

Belgian Scientologists deny fraud, extorsion charges

Brussels: A courtroom in Belgium heard final arguments on Friday in the trial of the Belgian branch of the controversial Church of Scientology over fraud and extortion allegations it vehemently denies.

Eleven members of the church and two affiliated bodies have been charged with fraud, extortion, running a criminal organisation and violating the right to privacy.

Lawyers said the verdict, which could see the Scientology church banned in Belgium, would land early next year, most likely in February.

In closing the seven-week trial, Scientology’s defence team said the charges were nothing more than an attempt to blacken its reputation.

“You can’t explain an investigation this long and of such relentlessness against people who were only trying to peacefully practice their religion in Belgium,” Eric Roux, the spokesman for the group in Brussels told AFP.

The Belgian authorities launched a first investigation in 1997 after several former members complained about its practices.

A second probe followed in 2008 when an employment agency charged that the church had made bogus job offers so as to draw in and recruit new members.

Federal prosecutor Christophe Caliman asked the court earlier in the trial to completely dissolve the Belgian branch of the Church of Scientology and for it to face a fine.

He did not ask for its assets to be confiscated, leaving that to the judge’s discretion.

Championed by superstar members such as Tom Cruise and John Travolta, Scientology stirs sharp divisions — critics decry it as a cult and a scam, while supporters say it offers much-needed spiritual support in a fast-changing world.

Headquartered in Los Angeles, the Church of Scientology was founded in 1954 by American science fiction writer L. Ron Hubbard.

It is recognised as a religion in the United States and in other countries such as Italy, Spain, the Netherlands and Sweden, and claims a worldwide membership of 12 million.

AFP

 

FONTE: The Peninsula

http://thepeninsulaqatar.com/news/international/361763/belgian-scientologists-deny-fraud-extorsion-charges

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...