VENETO. Sempre più minorenni vittime di “sette” secondo i dati forniti dal GRIS

17 Dicembre 2015

GIOVANI ADESCATI SUI SOCIAL. SI ABBASSA L’ETA’ DI COLORO CHE FINISCONO PREDA DI GRUPPI SETTARI

Questo quanto emerso nel novembre scorso nell’ambito del convegno “Esoterismo dottrinale o criminale” che ha rappresentato la quarantaquattresima giornata di “studio-informazione e ricerca sulle sette”. Tra i relatori il prof. Giuseppe Bisetto, consigliere nazionale del Gris (Gruppo di ricerca a informazione socio-religiosa delle diocesi di Treviso e Vittorio Veneto),  il magistrato Michele Nardi  e il capitano dei carabinieri Andrea Mariuz.

«Sempre più minorenni sono vittime delle sette che, attraverso la diffusione dei social network e grazie agli smartphone, vengono coinvolte in gruppi che poi si rivelano essere dediti alla droga e al sesso. Chiedono aiuto solamente quando hanno toccato il fondo e a quel punto il percorso di recupero è sempre più complicato» ha spiegato nel suo intervento il Prof. Bisetto

Gli esperti hanno inoltre evidenziato la tendenza a passare in breve tempo dalla pratica dell’occultismo a quella del satanismo, anche attraverso l’abuso di droga e alcol. Un percorso che inizierebbe dapprima come un gioco e proseguirebbe con l’intercettare nuove esperienze di senso e col determinare infine appartenenze a una età che, secondo quanto sostenuto, risulterebbe essersi abbassata sempre più, fino a 13 anni.

Secondo i dati in possesso al GRIS, dai 13 ai 18 anni, gli studenti delle medie e delle superiori praticherebbero soprattutto l’occultismo, «per liberarsi delle regole»; tra i 20 anni ed i 25 frequenterebbero gruppi e guru di area orientale finendo anche per inoltrarsi nell’esoterismo; tra i 25 ed i 35 anni opterebbero per forme più trasgressive.

L’allarme, a detta dei relatori, sarebbe lanciato prepotentemente dagli stessi insegnanti, che ancor prima dei genitori, si accorgerebbero di questa inquietante deriva.

 

Vedi approfondimenti alla notizia, qui:

http://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2015/11/23/news/allarme-psicosette-troppe-minorenni-adescate-sui-social-1.12500211

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...