Australia. Anziano testimone di Geova condannato a tre anni di carcere per abusi sessuali su due adolescenti

13 Febbraio 2016

Un anziano Testimone di Geova che violentò due adolescenti vulnerabili conosciuti nella chiesa geovista, è stato condannato ieri a tre anni di carcere  per abuso “distruttivo”.

Church elder is jailed over sex abuse

David Frank Pople, di 68 anni, ha conosciuto i ragazzi nella congregazione della chiesa geovista di Safety Bay e li ha assaliti tra il 1989 e il 1996.

Uno dei ragazzi ha segnalato agli anziani le violenze sessuali nel 1997, ma la polizia non è stata informata degli abusi sino a che il giovane non ha presentato denuncia nel 2014.

Pople venne espulso dalla chiesa nel 1997 per non essere “sufficientemente pentito” e riammesso l’anno successivo alla sua richiesta.

Il Giudice della Corte Distrettuale, Troy Sweeney, ha riconosciuto il fatto che Pople fosse veramente pentito, ma ha dichiarato che l’uomo aveva interferito con il “processo di naturale maturazione” delle sue vittime in “modo molto distruttivo”.

Occorre trasmettere il messaggio che l’abuso sui bambini è abominevole e non sarà tollerato da alcuna società civile“, ha affermato il giudice. ” Loro erano vulnerabili perché erano giovani e perché lei era un anziano di chiesa e il loro capo“.

Quando Pople negli anni ’90 aveva ammesso nel corso di una conversazione con un anziano, di aver assalito uno dei ragazzi, gli fu detto che sarebbe stato costituito un comitato giudiziario per affrontare il problema.

Gli anziani parlarono con Pople in un presunto tentativo di determinare il suo livello di rimorso e poi inviarono una lettera ad alcuni membri della congregazione che spiegava in dettaglio perché era stato espulso.

Pople aveva 40 anni quando aggredì sessualmente i ragazzi al lavoro, sul suo yacht e nella sua casa a Shoalwater.

Era amico intimo dei genitori della sua prima vittima e aveva aiutato la seconda vittima con i suoi studi biblici.

L’avvocato difensore Nick Scerri ha dichiarato alla corte che Pople era sincero con la leadership della chiesa e nel 1997 fece “ammissioni molto franche” su alcuni aspetti della sua colpevolezza.

Ha sostenuto che il suo cliente ha vissuto tre vite ed è stato “profondamente infelice”, quando ha assalito i ragazzi.

“Aveva la vita dell’uomo di famiglia, di padre, di marito”, ha affermato Scerri”. Al contempo, bilanciava gli obblighi religiosi che aveva come leader in quella chiesa. In terzo luogo, era segretamente omosessuale, in modo latente, suppongo”.

Pople si è dichiarato colpevole di sei capi d’accusa concernenti gli abusi sessuali, nonché di violazione della libertà vigilata nel 2014.

Potrà chiedere la libertà vigilata dopo aver trascorso 18 mesi in prigione.

 

Articolo originale a firma di Elle Farcic

Libera traduzione a cura favisonlus

 

FONTE DELLA NOTIZIA: THE WEST AUSTRALIAN

https://au.news.yahoo.com/thewest/wa/a/30810834/church-elder-is-jailed-over-sex-abuse/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...