La disciolta setta Telsen Sao torna a far parlare le cronache

15 Marzo 2016

Telsen Sao e omicidio Pedron, la storia della stravagante setta che stregò la Pordenone bene

di Enri Lisetto

Dai battesimi ai matrimoni sciolti, dalle ordinazioni di sacerdoti, persino donne, ai voli astrali: riti che attraevano anche i salotti buoni: professionisti, manager, universitari, insegnanti: ecco chi ne faceva parte. Soltanto un identikit, dopo il delitto, agli investigatori: finì in un cassetto

PORDENONE. Un gruppetto da una parte, con l’artista Renato Minozzi, un altro dalla parte opposta del corridoio. Era il 5 febbraio 2011 quando gli appartenenti alla disciolta setta di Telsen Sao furono convocati davanti al tribunale dei minori di Trieste per il processo a David Rosset, il perito informatico, allora 38enne, accusato di avere ucciso Annalaura Pedron e poi assolto.

Erano stati chiamati a raccontare il contesto nel quale visse la sfortunata baby sitter. Di anni ne erano passati molti, da quell’esperienza che scosse la Chiesa sino al Vaticano e le comunità tra Pordenone e Portogruaro.
«Ci vediamo ancora, qualche domenica, per una pizza e per parlare di interessi comuni», dissero alcuni. Altri dribblarono la domanda, considerando un capitolo chiuso quel periodo di visioni, voli astrali, battesimi sul fiume, matrimoni e ordinazioni sacerdotali, anche di belle bionde.
Gli adepti, dopo il delitto, si sparigliarono: alcuni fondarono addirittura un club di Forza Italia, la figlia del leader era entrata nel gruppo di Zucchero Fornaciari, dopo avere inciso due lp, la grande villa bianca di Portogruaro era diventata la mostra permanente d’arte…

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO ALLA FONTE ORIGINALE

http://m.messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2016/03/15/news/telsen-sao-stravagante-setta-che-strego-la-pordenone-bene-1.13130979

 

NOTA: Leggi anche articolo “Ci fu un prete che non condannò gli adepti della setta“, qui:

http://m.messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2016/03/15/news/ci-fu-un-prete-che-non-condanno-gli-adepti-1.13130965

NOTA 2: Sulla vicenda che ha recentemente condotto la Procura di Pordenone a riaprire il caso della misteriosa morte di Annalaura Pedron,  vedi articolo postato al link di seguito

https://favisonlus.wordpress.com/2016/03/12/omicidio-annalaura-pedron-spunta-un-altro-dna-e-si-torna-a-indagare-negli-ambienti-della-setta-telsen-sao/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...