RESTA IN CARCERE IL GURU RUMENO PIU’ RICERCATO D’EUROPA 

23 Marzo 2016

RESTA AGLI ARRESTI IN FRANCIA IL CONTROVERSO FONDATORE E LEADER DEL MOVIMENTO PER L’INTEGRAZIONE DELLO SPIRITO NELL’ASSOLUTO (MISA)

Il guru Gregorian Bivolaru, supposto abusatore di minori, resta in carcere in Francia. La giustizia deciderà in data 11 maggio sulla sua consegna alla Romania. 

Il guru Gregorian Bivolaru, ricercato dalla Romania e arrestato a Parigi, è comparso mercoledì davanti alla giustizia francese che deciderà l’11 maggio se dovrà essere rimandato a Bucarest, dove è stato condannato per atti sessuali con una minore.

Innanzi alla Chambre de l’Instruction della Corte di Appello di Parigi, questo uomo di 64 anni, teorico del complotto e fondatore di MISA (Movimento per l’integrazione dello Spirito nell’Assoluto), organizzazione considerata come una setta dai suoi oppositori, ha ripetuto che rifiutava di essere consegnato alla Romania dove si considera minacciato.

La Corte deciderà l’11 maggio se consentire o meno l’estradizione, una decisione che potrebbe essere oggetto di un ricorso in Cassazione. Ma la Corte potrebbe anche ordinare informazioni supplementari come richiesto dal procuratore generale che chiede precisazioni sul suo status di rifugiato politico ottenuto nel 2005 in Svezia.

MIGLIA DI STUDENTI NEL MONDO

Per il momento, il guru che rivendica decine di migliaia di studenti nel mondo, resta in prigione, in ragione delle “incertezze” sulle sue garanties de représentation a giudizio della Corte. L’uomo era stato arrestato in possesso di documenti falsi.

Bivolaru era stato accusato nel 2004 in Romania per abuso sessuale su minore e traffico di minori. Fuggito, era stato arrestato in Svezia, ma quel paese aveva rifiutato di estradarlo considerando fosse stato privato del diritto a un equo processo in Romania.

Nel 2013 la giustizia rumena lo aveva condannato a sei anni di reclusione per atti sessuali con minore, fatto che lui contesta. Da allora è stato attivamente ricercato. Bucarest aveva emesso un mandato di arresto europeo e l’Europo l’aveva inserito nell’elenco dei “most wanted” (più ricercati).

STATUS DI RIFUGIATO

Bivolaru è stato arrestato il 26 febbraio nel  17mo arrondissement di Parigi mentre stava visitando il Salone del libro e delle stampe antiche. Con addosso una somma di 11mila euro.

<<Beneficia di un status di rifugiato che si applica ovunque nel mondo. La Francia non può consegnarlo al suo paese di origine>>, ha spiegato uno dei suoi avvocati, Elodie Journeau.

<<Ciò che causa problema alle autorità rumene,  è che lui ha migliaia di seguaci che praticano la sua spiritualità>>, ha sostenuto in udienza l’altro suo legale, Dominique Tricaud.

Il movimento MISA che promuove in particolare la pratica dello yoga, è stato oggetto di polemiche. Alcuni membri o centri sono stati al centro di inchieste di polizia in Europa, soprattutto per sospetti di prostituzione, rifiutati dall’organizzazione.

 

FONTE: OUEST FRANCE

http://www.ouest-france.fr/europe/roumanie/le-gourou-roumain-le-plus-recherche-deurope-reste-en-prison-en-france-4115544

 

Libera traduzione a cura favisonlus

 

NOTA: Nei confronti di Gregorian Bivolaru e di alcuni membri di MISA, anche la Procura di Firenze ha aperto un’indagine nel 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...