Metodo Hamer per il cancro e morti a Torino. L’Ordine dei Medici indaga

6 Aprile 2016

sono centinaia i medici regolarmente iscritti all’Ordine che seguono i corsi e le teorie di Ryke Geerd Hamer

(da RAI news)

Un nuovo decesso provocato da un medico che curava una paziente seguendo le teorie di Hamer dimostra ancora una volta la pericolosità dei seguaci della setta fondata da un medico psicopatico radiato dall’albo

Giovanni Drogo

CURE “ALTERNATIVE” PER IL CANCRO, TRE MORTI A TORINO

L’Ordine dei medici di Torino sta indagando su tre persone decedute a causa di un cancro: invece delle tradizionali terapie, chirurgia, chemioterapia, radioterapia, si erano affidati a medici che applicano le teorie di Hamer, un medico tedesco ora latitante e radiato dall’Ordine, per cui i tumori sono espressione di malessere psichico. E quindi serve solo ritrovare la pace interiore, per guarire 

Ryke Geerd Hamer fondatore della Nuova medicina germanica

Ancora morti da “terapie alternative”, e della disinformazione che dilaga sul WEB: dopo il caso della cinquantenne morta per un melanoma lo scorso anno, poteva salvarsi se le fosse stato immediatamente asportato mentre invece ne è rimasta uccisa, l’Ordine di Torino sta indagando su altre due morti molto sospette ma potrebbero essere decine in tutta Italia i casi di malati oncologici morti pur avendo a disposizione terapie adeguate. Perché sono centinaia i medici regolarmente iscritti all’Ordine che seguono i corsi e le teorie di Ryke Geerd Hamer, ex medico tedesco per cui il nostro corpo si ammala in risposta ai nostri stati d’animo e ai traumi: più forte è lo stress, peggiore è la malattia. Teoria che all’apparenza potrebbe somigliare alla somatizzazione, studiata, descritta e considerata dalla medicina ufficiale. Ma un rapporto causa effetto fra stress e tumore non è mai stato dimostrato. Ancor più lontano dalle evidenze scientifiche la “terapia”, che si basa su omeopatia e cure psicologiche: bisogna liberarsi del proprio trauma, e la malattia sparisce. Una follia, senza alcuna dimostrazione scientifica, a cui credono purtroppo medici laureati ed iscritti all’Ordine, e migliaia di malati. Che mettono a rischio la loro vita, e purtroppo muoiono, rinunciando a terapie che invece garantiscono la guarigione o una lungo-sopravvivenza. Germana Durando, il medico omeopata che aveva in cura la signora col melanoma, è accusata di omicidio colposo con l’aggravante della colpa con previsione, per aver “curato” il cancro della sua paziente con sedute psicologiche e rimedi omeopatici.

(Articolo del 5 aprile 2016)

FONTE: RAI news

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Cure-alternative-per-il-cancro-tre-morti-a-Torino-f1254550-a81a-4b63-83c8-6dffaab537fc.html?refresh_ce

 

METODO HAMER: PERCHE’ LA NUOVA MEDICINA GERMANICA NON CURA NULLA

Un nuovo decesso provocato da un medico che curava una paziente seguendo le teorie di Hamer dimostra ancora una volta la pericolosità dei seguaci della setta fondata da un medico psicopatico radiato dall’albo

di Giovanni DROGO

 

Ryke Geerd Hamer è il famigerato (e psicopatico secondo alcune sentenze) inventore della Nuova Medicina Germatica (NMG), quella medicina alternativa secondo la quale non esistono malattie (nel senso che il cancro, ad esempio, non esiste) ma che quelle che noi consideriamo tali in realtà derivino tutte da un evento traumatico vissuto dal paziente in passato. Secondo le teorie di Hamer inoltre, i virus e i batteri non sono dannosi, anzi in alcuni casi aiuterebbero a guarire. Infine, a corollario della tesi che il trauma psichico è sempre la causa primaria di una malattia oncologica (per Hamer e la NMG le metastasi sono un’invenzione) il disagio psichico sarebbe rilevabile tramite una semplice TAC. In pratica, sempre parlando dei tumori, è un po’ come pretendere di curare un cancro al fegato con un lavoro di pseudo-psicoterapia unito molto spesso alla somministrazione di medicine omeopatiche…

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO ALLA FONTE ORIGINALE

http://www.nextquotidiano.it/perche-la-nuova-medicina-germanica-non-cura-nulla/

 

NOTA: Sulla vicenda vedi anche articolo a firma del dott. Salvo Di Grazia, pubblicato il 4 aprile 2016 su IL FATTO QUOTIDIANO al link di seguito

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/04/medici-o-stregoni-chi-ci-garantisce-dai-ciarlatani/2606470/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...