Francia. Resta in carcere l’istruttore di yoga e presunto guru di una setta che praticava zoofilia e scambismo

22 Giugno 2016

Francia-Charente-Maritime.

IL GURU CHE PRATICAVA ZOOFILIA E SCAMBISMO

Christian Ruhaut ha richiesto la libertà vigilata martedì. Oggi sappiamo qualcosa di più sulle pratiche sessuali fuori dalla norma del gruppo yoga.

Christian Ruhaut non è soltanto un pittore che gode di una certa stima dentro e fuori la sua regione d’adozione. E’ anche un esimio professore di yoga. Nel corso degli anni, intorno a questo 68enne amienese, si era riunito un piccolo gruppo di fedeli a pratiche sessuali, quantomeno fuori dalla norma, che la giustizia sospetta fortemente di costituire una setta.

Christian Ruhaut e la sua compagna Catherine, 63enne, (anche’ella imputata e attualmente detenuta), si erano stabiliti in un’incantevole dimora a Lizant, a sud del comune francese di Vienne, mentre il gruppo dei fedeli, composto da dirigenti e membri liberi professionisti, si era installato nel comune di Aumagne, tra Saint-Jean-d’Angély e Matha.

E’ là, nel cuore della Saintonge , che il gruppo, lontano da sguardi indiscreti, ha continuato le sue pratiche: scambismo, sistema di punizioni a carattere sovente sessuale, scatologia, (ciò che ha che fare con escrementi) e zoofilia. Stiamo parlando di pratiche con cani, asini e persino con le anguille…

Come spesso accade in ambito settario, è apparentemente per il denaro che il guru è crollato. Nel settembre 2013 un’adepta, ben presto seguita da una seconda, hanno accusato la coppia di aver loro estorto del denaro. Nel 2000 la seguace, avrebbe firmato un impegno iniziatico che la assoggettava alla volontà del guru. La donna, un medico di una cinquantina d’anni, gli avrebbe consegnato 600mila euro permettendogli di acquistare le proprietà di Lizant e di Aumagne. L’altra querelante, un’ortofonista, sarebbe stata alleggerita, secondo le sue affermazioni, di 100mila euro.

Dopo una lunga inchiesta condotta dalla polizia, la coppia è stata fermata e il 15 marzo scorso, incriminata e imprigionata. Gli inquirenti dispongono di una notevole quantità di video con le sessioni amorose tra gli adepti, le sanzioni inflitte ai “puniti”…

CONFERMATO L’ARRESTO IN PRIGIONE

Se al momento, la compagna di Christian Ruhaut non ha chiesto il suo rilascio, lui ha iniziato una procedura in tal senso. Un’udienza  ha avuto luogo ieri mattina, in assenza del principale interessato, davanti alla camera d’istruzione della Corte d’Appello di Poitiers. Ruhaut ha fatto sapere che nega ogni pressione e ogni violenza sui membri del suo gruppo di yogin. E’ liberamente che costoro avrebbero fatto trasferimenti di fondi e attuato le loro fantasie sessuali. Ciò che confermano, del resto, i membri restati fedeli. In questa alleanza, l’avvocato generale Jean-Paul Garraud  vuole ricercare una nuova prova dell’influenza psicologica esercitata da Christian Ruhaut sui suoi discepoli e ha richiesto il protrarsi della detenzione, seguito dalla corte nelle sue richieste.

Il pittore yogi resta in prigione.

 

Tratto da un articolo a firma di Vincent Buche

 

FONTE ORIGINALE: SUD OUEST

http://www.sudouest.fr/2016/06/22/gourou-zoophilie-secte-et-echangisme-2409386-1236.php

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...