Inghilterra, Indagini processi e condanne per la pedofilia nei Testimoni di Geova

Il governo britannico indaga sugli abusi sessuali nei Testimoni di Geova

L’organizzazione ha cercato per due anni di evitare l’intervento della commissione governativa che regola le associazioni religiose.

Un giudice ha stabilito un precedente legale condannando a indennizzare una donna che fu vittima, da bambina, di uno dei suoi membri

(Libera traduzione a cura favisonlus)

Egona Acero / LONDRA

Mercoledì, 30 Novembre 2016

La sentenza del tribunale britannico che ha imposto ai testimoni di Geova il pagamento di un forte indennizzo a una donna che era stata abusata sessualmente da uno dei suoi membri, lo scorso anno ha creato un precedente legale nel Regno Unito. La donna, ora ventenne, la cui identità non è stata rivelata, aveva quattro anni quando Peter Steward servitore di ministero dei testimoni di Geova, ha iniziato a abusare di lei durante la scuola sugli studi biblici.

Le aggressioni continuarono tra il 1989 e il 1994, nella città di Loughborough, nella contea inglese del Leicestershire. Nella sua decisione, la High Court di Londra ha considerato i leader dell’organizzazione religiosa responsabili degli atti di Steward e quindi li ha tenuti a pagare alla ricorrente un risarcimento di 275.000 sterline (325.000 euro) e quasi mezzo milione di euro per spese legali. Il giudice ha respinto le motivazioni presentate dalla difesa che l’uomo, ora deceduto, non è mai stato un “impiegato” della organizzazione religiosa.

Secondo il verdetto, il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova (Watchtower Bible and Tract Society) non proteggere le vittime di abusi. Il Consiglio degli anziani ha deciso di togliere il pedofilo dalle missioni della chiesa, ma ha dato per buono il suo pentimento e l’aggressore è rimasto partecipe della comunità. Questo gli ha permesso di continuare a abusare della piccola di quattro anni, fino a quando è stato arrestato e incarcerato per aggressioni contro altri bambini. “In effetti (la congregazione) non si occupa seriamente degli abusi sui minori, non lo ha mai fatto e dubito molto che qualcosa adesso sia cambiata “, ha detto la ricorrente al termine del processo. L’organizzazione deve “riconoscere che c’è un problema enorme.” ha aggiunto.

LA PUNTA DELL’ICEBERG

Questa è stata la prima causa civile per gli abusi sessuali storici nel Regno Unito contro i Testimoni di Geova ed è la punta dell’iceberg. L’avvocato Kethleen Hallisey ha 10 reclami in sospeso molto simili. Nel corso degli anni, si sono venuti alla luce casi di questo genere nel Regno Unito, con  vittime le cui aggressioni sono state ignorate e “messe a tacere” dai testimoni di Geova.

Louise Palmer aveva quattro anni, quando suo fratello adolescente ha cominciato ad abusare di lei. Solo tre decenni più tardi ha rivelato quello che è successo ai genitori e al Consiglio degli anziani. La risposta è stata l’ indifferenza assoluta. Louise è andata dalla polizia e suo fratello è stato condannato dalla Corte di Wolverhampton a 14 anni di carcere. La sua famiglia non l’ha perdonata.  Altri 14 anni di carcere ha avuto anche Mark Sewell, che aveva un’alta posizione gerarchica nella comunità dei Testimoni a Barry, nel Galles. Aveva abusato di due ragazzine, violentato una donna e assalito un’altra.

A Newcastle sul Tyne, Gordon Leighton è stato condannato a 13 anni nel 2013 per gli violenza sessuale su minori. In Scozia, Cousins Ian, un rispettato membro della comunità, è stato condannato a  cinque anni per aver abusato di sua figlia. Quando lo ha denunciato, l’organizzazione l’ha accusata di mentire. Nel gennaio di quest’anno, Ian Pheasey è stato condannato a cinque anni perché al fine di ottenere piacere sessuale aveva stretto il collo a  diverse ragazze per far perdere loro i sensi.

OSTACOLO ALLE INDAGINI

Il governo britannico nel 2014 ha ordinato alla Charity Commision, che regola le organizzazioni di beneficenza in Inghilterra e Galles, un’indagine sui  Testimoni di Geova. I leader religiosi hanno rifiutato sistematicamente di consegnare la documentazione alla Commissione e hanno fatto ricorso alla giustizia per evitare le indagini. La sfida legale, dopo una serie di ricorsi, è passata per cinque tribunali, con un costo di un milione di sterline. Infine, la Corte Suprema ha respinto la richiesta di bloccare le indagini.

Lo scorso anno i leader dell’organizzazione religiosa sono stati accusati di aver ordinato la distruzione dei documenti sugli abusi. I media britannici hanno ottenuto l’accesso alla copia di un ordine distribuito alle comunità di tutto il Regno Unito dai capi dell’organizzazione, che dettava la distruzione di “tutti gli ordini del giorno e i verbali delle riunioni degli anziani” e qualsiasi altra prova ” che si riferisce a particolari individui “.

FONTE: Sociedad EL PERIODICO

http://www.elperiodico.com/es/noticias/sociedad/gobierno-britanico-investiga-abusos-sexuales-testigos-jehova-5662871

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...