Comunità-setta il Forteto. Appello bis: condannato a 14 anni e dieci mesi il “Profeta” Rodolfo Fiesoli

26 Ottobre 2018

Forteto, nel nuovo appello 14 anni e 10 mesi per Fiesoli
Forteto, nel nuovo appello 14 anni e 10 mesi per Fiesoli
(ansa) 

Riconosciuta la violenza di gruppo. Per ora non andrà in carcere. I legali: “Ricorreremo in Cassazione”

di GERARDO ADINOLFI

Condanna a 14 anni e dieci mesi di reclusione a Rodolfo Fiesoli per le violenze avvenute nella comunità di recupero per giovani Il Forteto. Sei anni e quattro mesi per Daniela Tardani, imputata con lui nel nuovo processo di appello celebrato oggi, venerdì 26 ottobre, a Firenze che serviva a stabilire se una delle violenze contestate fosse semplice o di gruppo. Il procedimento era stato disposto dalla Cassazione limitatamente a quell’episodio e per il ricalcolo delle pene per quattro imputati per maltrattamenti. La Corte d’Appello ha stabilito che c’è stata violenza di gruppo, ricalcolando così la pena per Fiesoli a 14 anni e 10 mesi.

Il profeta del Forteto non andrà in carcere, poiché la sentenza potrà essere di nuovo impugnata con un ricorso per Cassazione, già annunciato da Lorenzo Zilletti, difensore di Fiesoli. Questa mattina, al termine dell’udienza, la procura generale aveva chiesto per Fiesoli un ricalcolo della pena a 17 anni e 6 mesi. Il procuratore generale Luigi Bocciolini aveva chiesto il ripristino della condanna di primo grado per Fiesoli a 17 anni e mezzo e una condanna a 6 anni e 10 mesi per Daniela Tardani. A luglio Fiesoli in attesa della nuova decisione era stato scarcerato.

FONTE: La Repubblica di Firenze

https://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/10/26/news/firenze_fiesoli-210046999/

 

Forteto, all’appello bis Fiesoli condannato a 14 anni e 10 mesi
Immagine correlata
Foto di repertorio: Rodolfo Fiesoli

Rodolfo Fiesoli è stato condannato a 14 anni e 10 mesi di reclusione per il processo di appello bis a Firenze per il ricalcolo della pena disposto dalla Cassazione in merito a un presunto episodio di violenza sessuale nella comunità del Forteto a Vicchio. Con il ‘guru’ della comunità, è stata condannata a 6 anni e 4 mesi anche Daniela Tardani, imputata nel processo. Fiesoli non tornerà in carcere perchè la sentenza non è definitiva e sarà impugnata ancora ricorrendo alla cassazione, come già annunciato dall’avvocato. Fiesoli e Tardani sono stati anche condannati in solido al rimborso delle spese sostenute dalla parte civile, quantificate in 3.500 euro per il grado di Cassazione e 2.500 per l’appello bis. La terza sezione penale della Corte di appello di Firenze ha inoltre accolto l’istanza di concordato a due anni di reclusione, avanzata dalle difese di quattro imputati, Luigi Serpi, Maria Francesca Tardani, Elena Maria Tempestini e Mariella Consorti. Per tutti la pena è stata dichiarata sospesa. Secondo quanto emerso, i legali dei quattro hanno anche presentato un ricorso straordinario in Cassazione contro la sentenza emessa il 22 dicembre scorso dalla Suprema Corte, sostenendo che i reati imputati ai loro assistiti non sarebbero stati prescritti per un mero errore di conteggio. Il ricorso sarà discusso il 29 novembre prossimo. I COMMENTI Donzelli (FdI): “Giustizia e governo facciano presto la commissione” “Fiesoli la deve pagare cara: la sentenza di oggi dimostra una volta per tutte che al Forteto, come messo nero su bianco già dalle sentenze e le relazioni delle commissioni d’inchiesta, intorno al pedofilo c’era una setta formata da persone che lo hanno sostenuto e aiutato e che fino ad oggi si erano salvate solo grazie alle prescrizioni. Purtroppo Fiesoli resta ancora in libertà: ci auguriamo che la giustizia faccia rapidamente e che arrivi al più presto la sentenza che lo porti in galera. Parlamento e Governo attivino al più presto la commissione parlamentare e il commissariamento della cooperativa agricola”. E’ quanto afferma il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, commentando la sentenza sul processo Forteto emessa oggi dalla Corte d’Appello di Firenze.

 

FONTE: gonews

http://www.gonews.it/2018/10/26/forteto-allappello-bis-fiesoli-condannato-14-anni-10-mesi/

 

Forteto, Donzelli (FdI): “Le condanne confermano la Setta, giustizia e governo facciano presto”
Risultati immagini per donzelli
Foto di repertorio: Giovanni Donzelli

“Fiesoli la deve pagare cara: la sentenza di oggi dimostra una volta per tutte che al Forteto, come messo nero su bianco già dalle sentenze e le relazioni delle commissioni d’inchiesta, intorno al pedofilo c’era una setta formata da persone che lo hanno sostenuto e aiutato e che fino ad oggi si erano salvate solo grazie alle prescrizioni. Purtroppo Fiesoli resta ancora in libertà: ci auguriamo che la giustizia faccia rapidamente e che arrivi al più presto la sentenza che lo porti in galera. Parlamento e Governo attivino al più presto la commissione parlamentare e il commissariamento della cooperativa agricola”. E’ quanto afferma il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, commentando la sentenza sul processo Forteto emessa oggi dalla Corte d’Appello di Firenze, che ha condannato Fiesoli a 14 anni e 10 mesi.

 

FONTE: Il sito di Firenze

http://www.ilsitodifirenze.it/content/781-forteto-donzelli-fdi-le-condanne-confermano-la-setta-giustizia-e-governo-facciano-presto

 

Forteto: Mugnai (Fi), nuova condanna a Fiesoli conferma l’esistenza di una setta
forteto
“La nuova condanna comminata a Rodolfo Fiesoli per gli orrendi abusi perpetrati ai danni di minori collocati in affido all’interno della comunità Il Forteto del Mugello, in provincia di Firenze, non è che l’ennesima conferma di quanto abbiamo sempre sostenuto anche in ordine all’esistenza di un ”sistema Forteto” e sul fatto quella comunità avesse, come ancora ha, la natura di una setta. Per questo non posso che rinnovare l’invito alla maggioranza Lega e M5S affinché consenta la rapida attivazione della commissione d’inchiesta parlamentare che io stesso ho richiesto calendarizzando la mia proposta di legge”.

Lo afferma il Vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera Stefano Mugnai all’indomani del riconteggio della penaper il leader della comunità Rodolfo Fiesoli da parte della Corte d’Appello di Firenze, un secondo passaggio frutto del rinvio della Cassazione disposto nel dicembre 2017.

“Rodolfo Fiesoli all”interno del Forteto si faceva chiamare ”Il Profeta”. Già questo crea una cornice suggestiva per inquadrare il contesto”, sottolinea Mugnai che segue la vicenda Forteto fin dal 2012 quando, come consigliere regionale della Toscana, ebbe a presiedere la prima commissione regionale di inchiesta quella che portò alla luce il sistema di violenze e abusi praticato all’interno di quella che anche la magistratura avrebbe in seguito bollato come comunità-setta, esprimendo condanne fino al terzo grado di giudizio.

“Questo nuovo pronunciamento da parte della Corte d”Appello fiorentina – commenta Mugnai – cristallizza proprio il ”sistema” laddove qualifica il reato di violenza sessuale di gruppo. Al Forteto esisteva attorno a Fiesoli una sorta di ”cerchio magico” di chi se non abusava favoriva il perpetrarsi degli abusi, o taceva, o girava il capo. Una setta su cui ancora dovremo tanto scavare anche a livello parlamentare. Chiedo che ci si affretti”.

 

FONTE: CONTRORADIO

https://www.controradio.it/forteto-mugnai-fi-nuova-condanna-a-fiesoli-conferma-lesistenza-di-una-setta/

 

Il processo Forteto, Fiesoli condannato a quattordici anni e dieci mesi nel nuovo appello
Firenze, il caso degli abusi sessuali all’interno della comunità mugellana. La difesa: “Faremo ricorso in Cassazione”

irenze, 26 ottobre 2018 – Rodolfo Fiesoli è stato condannato a 14 anni e 10 mesi per i casi di abusi sessuali nella struttura mugellana del Forteto. Lo ha deciso la Corte d’appello di Firenze. Si è trattato del “nuovo” processo d’appello dopo il rinvio disposto dalla Cassazione per un ricalcolo della pena complessiva che scaturisce da una diversa valutazione del reato “base”, cioè quello più grave…

 

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO SU LA NAZIONE

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/processo-forteto-fiesoli-1.4262141

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...