Procuratore federale chiede scioglimento della Chiesa di Scientology del Belgio e massimo della pena pecuniaria

25 Novembre 2015

Belgio, Procura Buxelles chiede scioglimento Scientology

Processo per associazione a delinquere, frode ed estorsione

Bruxelles 25 nov. – La pubblica accusa nel processo per frode ed estorsione intentato a Bruxelles contro la Chiesa di Scientology ha chiesto lo scioglimento della branca belga dell’organizzazione.

Secondo la Procura federale belga infatti undici fra membri e dirigenti di Scientology e dell’Ufficio Europeo per i Diritti Umani, altra emanazione dell’organizzazione, sono accusati di “associazione a delinquere, frode, pratica illegale della medicina, violazione della vita privata ed estorsione”; il primo capo d’accusa permetterebbe in linea di principio lo scioglimento della Chiesa di Scientology in Belgio.

Un portavoce di Scientology, Eric Roux, ha da parte sua accusato la Procura di voler attaccare “la filosofia religiosa della Chiesa”; la requisitoria della difesa dovrebbe avere luogo lunedì, mentre ancora non vi è alcuna data per la sentenza.

 

FONTE: askanews

http://www.askanews.it/esteri/belgio-procura-buxelles-chiede-scioglimento-scientology_711672054.htm

 

Belgio, Scientology rischia di chiudere: “Pratica medica illegale e frode”

La procura federale ha chiesto al Tribunale di Bruxelles lo scioglimento dell’ufficio locale. La Chiesa fondata da L. Ron Hubbard è finita sotto inchiesta dopo le denunce di alcuni adepti e falsi annunci di lavoro. A Mosca bandite le filiali dell’organizzazione statunitense: “E’ marchio registrato, non religione”

Scientology potrebbe presto dover abbandonare il Belgio. La procura federale del Paese ha infatti chiesto al Tribunale di Bruxelles lo scioglimento dell’ufficio belga di Scientology. La Chiesa fondata da L. Ron Hubbard e undici dei suoi membri sono accusati, tra le altre cose, di pratica illegale della medicina, frode eorganizzazione criminale sulla base di un’indagine avviata nel1997, dopo che diversi ex membri si erano lamentati circa lepratiche utilizzate. L’indagine è poi andata andata avanti a rilento per mancanza di prove e così una seconda inchiesta è stata aperta nel 2008, a seguito di una denuncia dei servizi regionali del lavoro su annunci falsi pubblicati da Scientology al fine di reclutare adepti a cui si aggiungevano contratti proposti a volontari e membri, che li impegnavano ad aderire al credo dell’organizzazione. Scientology opera in Belgio dal 1974 ed è proprio nel Paese che si trova – secondo un’inchiesta del Guardian – la testa finanziaria e logistica di tutte le altre filiali europee.

Il risultato delle indagini avviate nel 2008 è che 11 membri e due organismi affiliati sono finiti in tribunale lunedì 26 ottobre 2015. In particolare al centro del processo ci sono i costi della chiesa e la provenienza dei finanziamenti. La magistratura non si è ancora espressa a riguardo ma in caso di condanna l’organizzazione guidata da David Miscavige, potrebbe essere costretta a chiudere le filiali in territorio belga. La Chiesa dal canto suo ha fatto sapere di andare “in tribunale con la ferma intenzione di vedere i diritti fondamentali dei suoi membri belgi finalmente riconosciuti”.

I problemi però non riguardano solo le sedi belghe. In Russia la chiesa americana sta avendo non poche grane: il tribunale di Mosca ha infatti ordinato all’organizzazione di chiudere le sue attività in città, accogliendo la richiesta presentata tempo fa dal Governo russo. Secondo il ministero della Giustizia, Scientology non può essere considerata una religione perché negli Stati Uniti è un marchio registrato, come una qualsiasi azienda. Il tribunale ha dato ragione al Governo, imponendo il bando di Scientology per la mancanza dei requisiti necessari per rientrare nelle regole previste dalla Costituzione sulla libertà di religione in Russia. Ma non solo: tra le accuse compare anche l’avere continuato le attività a San Pietroburgo, dove non ha più le necessarie autorizzazioni per farlo. Scientology avrà ora sei mesi di tempo per lasciare Mosca, ma ha già annunciato che farà appello alla Corte Suprema contro la decisione dei giudici.

I problemi della Chiesa sono aumentati dopo l’uscita del documentario “Going Clear” che racconta i controversi metodi utilizzati da Hubbard e dai suoi successori.

 

FONTE: IL FATTO QUOTIDIANO

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/25/belgio-scientology-rischia-di-chiudere-pratica-medica-illegale-e-frode/2252761/

 

Non solo la Russia, anche il Belgio caccia Scientology

di Claudia Carotenuto

Non solo la Russia, anche il Belgio si è stancato di Scientology. La setta potrebbe dover lasciare anche Bruxelles. Una tragedia.

Scientology opera in Belgio dal 1974 ed è proprio qui che si trova (secondo un’inchiesta del Guardian) la testa finanziaria e logistica di tutte le altre filiali europee. Ma la procura federale del Paese ha chiesto al Tribunale di Bruxelles lo scioglimento dell’ufficio belga di Scientology. Anche qui. Come mai i benefattori d’America stanno avendo tutti questi problemi? Undici dei seguaci di Hubbard sono accusati, tra le altre cose, di pratica illegale della medicina, frode e organizzazione criminale. Cose di poco conto, insomma.

Le accuse nascono da un’indagine avviata nel 1997, dopo le lamentele di alcuni ex membri riguardo le pratiche utilizzate. L’indagine negli anni è andata avanti a rilento per mancanza di prove. Ma nel 2008 è stata aperta un’altra inchiesta, stavolta in seguito ad una denuncia dei servizi regionali del lavoro per annunci falsi pubblicati da Scientology al fine di reclutare adepti. A questo si aggiungevano contratti proposti a volontari e membri, che li impegnavano ad aderire al credo dell’organizzazione.

Undici membri e due organismi affiliati sono finiti in tribunale lunedì 26 ottobre 2015. Al centro del processo ci sono i costi della chiesa e la provenienza dei finanziamenti. La magistratura non si è ancora espressa a riguardo ma in caso di condanna l’organizzazione guidata da David Miscavige, sarà costretta a chiudere baracca e burattini (di nuovo) anche in territorio belga. La setta dall’altra parte dice di andare «in tribunale con la ferma intenzione di vedere i diritti fondamentali dei suoi membri belgi finalmente riconosciuti». E certo.

Sorge spontaneo chiedersi come sia possibile che pian piano tutti gli stati si stanno rendendo conto della pericolosità dell’organizzazione, ma in Italia li accogliamo con coccarde palloncini e tartine.

 

FONTE: L’ultima Ribattuta

http://www.lultimaribattuta.it/37212_non-solo-la-russia-anche-il-belgio-caccia-scientology

 

CHIESTA LA DISSOLUZIONE DEL RAMO BELGA DELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DEL BELGIO

Il procuratore federale ha richiesto anche il pagamento della massima pena pecuniaria

Il procuratore federale  Christophe Caliman ha richiesto ieri dinanzi al Tribunale correzionale di Bruxelles la dissoluzione pura e semplice della ASBL Chiesa di Scientology del Belgio. 

L’Ufficio europeo di Scientology, la ASBL Chiesa di Scientology del Belgio e 11 dei suoi membri sono imputati di esercizio abusivo della professione medica, truffa e associazione a delinquere, violazione della provacy e altri reati, sulla base di un inchiesta che ha preso avvio nel 1997.

La Chiesa di Scientology del Belgio e due dei suoi membri sono inoltre imputati per aver pubblicato negli anni 2007-2008 false offerte di lavoro.

 

NOTA: Post tratto dall’articolo “Le procureur fédéral requiert la dissolution de l’ASBL Église de Scientologie Belgique “, pubblicato ieri da LE SOIR e consultabile qui:

http://www.lesoir.be/1053401/article/actualite/belgique/2015-11-25/procureur-federal-requiert-dissolution-l-asbl-eglise-scientologie-belgique

 

Belgian prosecutor demands closure of Scientology branch

A Belgian prosecutor on Wednesday demanded the dissolution of the local branch of the controversial Church of Scientology in a trial over fraud and extortion allegations.

Eleven members of the church and two affiliated bodies have been charged with fraud, extortion, running a criminal organisation and violating the right to privacy..

Federal prosecutor Christophe Caliman asked a court in Brussels to completely dissolve the Belgian branch of the Church Scientology and for it to face a fine, the Belga news agency reported.

He did not ask for its assets to be confiscated, leaving that to the judge’s discreation, it reported.

The church, known internationally for superstar members such as Tom Cruise and John Travolta, says the claims are meant to blacken its reputation.

A spokesman for the Church of Scientology, Eric Roux, dubbed the prosecutor an “inquisitor who has taken issue with the religious philosophy of the church.”

“It’s pathetic, it’s a heresy investigation,” he told AFP.

Belgian authorities launched a first investigation in 1997 after several former members complained about its practices.

A second probe followed in 2008 when an employment agency charged that the church had made bogus job offers so as to draw in and recruit new members.

Headquartered in Los Angeles, the Church of Scientology was founded in 1954 by American science fiction writer L. Ron Hubbard.

It is recognised as a religion in the United States and in other countries such as Italy, Spain, the Netherlands and Sweden, and claims a worldwide membership of 12 million.

dk/mfp

FONTE: global post

http://www.globalpost.com/article/6694249/2015/11/25/belgian-prosecutor-demands-closure-scientology-branch

NOTA: Un articolo in lingua spagnola è consultabile qui

http://www.dw.com/es/fiscal-general-de-b%C3%A9lgica-pide-disolver-secta-de-cienciolog%C3%ADa/a-18876091

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...